Crea sito

Cucinare è passione

Frittelle senza lievito e uova

Frittelle senza lievito e uova

I tradizionali dolci del Carnevale sono famosi in tutto il mondo: frittelle dolci, galani e castagnole sono le ricette tipiche del Carnevale. Nel periodo dei festeggiamenti, le strade sono invase dal profumo delle frittelle e dei dolci di Carnevale, un’atmosfera dolce ed inebriante che conquista anche i palati più esigenti e raffinati.

 

L’invitante aroma dei diversi dolci di Carnevale  e le vetrine zeppe di galani e frittelle rendono impossibile non cadere in tentazione… Un piccolo assaggio e non potrete più fare a meno dei deliziosi dolci tipici di Carnevale!

I Fatti Fritti sono delle ciambelle fritte, con sopra lo zucchero, che si preparano tradizionalmente nel periodo di Carnevale, si distinguono dalle Zeppole in parte per l’aspetto e in parte per il gusto caratteristico. In Lingua Sarda sono chiamate “Para Frittus” che letteralmente significa “frati fritti”, diverse sono le interpretazioni che vengono date all’origine di questo nome, che alcuni attribuiscono al fatto che il buco al centro ricorda la chierica dei frati, altri al fatto che la classica riga bianca centrale, che si forma durante la frittura, ricorda il cordone del saio dei frati. Gli ingredienti variano di poco da zona a zona. Nella preparazione talvolta viene utilizzata la vernaccia, un tipico vino bianco sardo, questo ingrediente può essere sostituito con un altro liquido ad esempio con un bicchierino di acquavite o di limoncello. La giusta consistenza dell’impasto e la manualità acquisita con l’esperienza giocano un ruolo fondamentale nella preparazione di questo dolce.

Per chi è allergico al lievito e/o alle uova le frittelle sono proibite, ma in questo periodo è una vera tortura specialmente per i golosi come me. Ma niente paura ora vi darò la mia ricetta di frittelle senza uova senza lievito morbidissime e buonissime

Ingredienti per circa 10 frittelle

500 gr di farina 00 ( possibilmente senza additivi)

1 vasetto di yogurt alla vaniglia

150 ml di latte tiepido (intero magari bio)

30 gr di burro fuso (alta qualità)

50 di zucchero (possibilmente di canna)

1 cucchiaino abbondante di miele

1 bustina di cremor tartaro

2 cucchiaini rasi di bicarbonato comunque come da istruzione del cremor tartaro

1 arancio spremuto

1 bacca di vaniglia

olio per friggere, io ho usato olio di semi di girasole

Preparazione

uniamo tutti gli ingredienti liquidi e amalgamiamo bene, facciamo  lo stesso per gli ingredienti solidi, e poi uniamo i due composti amalgamando molto bene, l’ impasto deve risultare morbido ma non si deve attaccare al piano di lavoro nel caso contrario aggiungere un po di farina.

P1080044

ora prendiamo il nostro impasto e dividiamolo in 10 parti e formiamo delle palline, se vogliamo dei bomboloni da riempire possiamo lasciarle cosi, altrimenti facciamo il buco in mezzo.

P1080048

P1080049

Prepariamo l’ olio per friggere,il fuoco deve essere medio basso, per vedere se il nostro olio è in temperatura mettiamo un pezzo piccolo di pasta. quando è a temperatura possiamo cominciare a friggere, dopo la frittura immergere le nostre frittelle nello zucchero e mangiare!!!

P1080052

P1080053

P1080054