TORTELLI DI ZUCCHINA

I tortelli di zucchina

I tortelli verdi sono un piatto italiano tipico dell’Emilia ed in particolare dell’area reggiana.

Si tratta di una minestra asciutta di involtini di sfoglia all’uovo ripieni di un impasto (detto pesto) composto da spinaci o bietole verdi anche in abbinamento con aromi, condimento, formaggio e ricotta.

Gli ingredienti di base del pesto possono variare nella proporzione della composizione secondo le tradizioni locali e familiari.

La ricetta reggiana dei tortelli d’erba si inserisce nell’antica e nobile tradizione culinaria delle paste ripiene, risalente almeno alBasso Medioevo.

Scopo di tali preparazioni era riunire in un unico piatto gustoso, nutriente e fantasioso quel poco che la cucina contadina forniva.

La relativamente facile disponibilità delle verdure, che costituiscono la parte principale del ripieno, ne hanno fatto un piatto facilmente realizzabile da tutti gli strati della popolazione anche se è rimasto, per lungo tempo, un piatto dedicato ai giorni di festa.

I tortelli d’erbetta della provincia di Parma sono stati riconosciuti prodotto tipico dalla Regione Emilia-Romagna ed inseriti nell’apposito elenco dal Ministero per le Politiche Agricole.

La caratteristica più saliente di questo piatto è la presenza delle verdure nel ripieno che ne fanno un alimento abbastanza leggero e digeribile sebbene sia ricco di sapore e di gusto.

La presenza di tanta parte dei prodotti caseari quali: ricotta e formaggio (nel ripieno), burro e formaggio per il condimento finale, ne fanno un alimento tipico delle zone, qual è l’Emilia, dove questi alimenti sono prodotti tipici e di uso quotidiano.

Nel ripieno, in luogo degli spinaci e/o delle bietole, si possono utilizzare altre verdure o erbe: verza, catalogna, radicchio, borragine e, perfino, ortiche.

Nell’area parmigiana i tortelli sono riempiti con un impasto dove prevale la ricotta mentre la quantità delle erbette è molto ridotta. Lo stesso avviene in Romagna (cfr. Pellegrino Artusi – La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene).

 

Il ripieno viene avvolto in una sottile sfoglia di uova e farina formando dei piccoli rettangoli di dimensione massima come una carta di credito e minima come la sua metà

La classica preparazione reggiana “impone” che i tortelli siano conditi soffregando un pezzo di burro su ogni strato degli stessi cotti e posti nella zuppiera (o ne nel piatto se è una preparazione singola) cospargendo poi di formaggio Parmigiano-Reggiano stravecchio.

Volendo, si possono condire anche con burro fuso, tenendo presente che risulteranno meno delicati e si dovrà utilizzare una maggiore quantità di burro. Sempre il formaggio grattugiato, sopra.

Sconsigliabile l’utilizzo di burro nocciola. Ammissibile il burro aromatizzato con salvia.

per chi è allergico al nichel gli spinaci non sono ammessi o comunque io non gli tollero, ed è per questo che ho deciso di fare i tortelli di zucchine, senza tortelli non potevo stare!!!!

INGREDIENTI.
per la pasta sfoglia
500 di farina di grano duro
5 uova
1 pizzico di sale
per il ripieno
300 gr di zucchine
500 gr di ricotta
200 di parmigiano grattugiato
 preparazione
disponiamo a fontana la farina e al cento le uova sgusciate e il sale impastiamo energeticamente.
lasciamo riposare .
blog 076
sino ad ottenere  un impasto liscio
blog 078lasciamo riposare, intanto cuociamo le zucchine in una padella
20151120_114819
una volta cotte lasciamo raffreddare, quindi uniamo le zucchine alla ricotta e al parmigiano grattugiato e un pizzico di sale
blog 085ora tiriamo la pasta e con la’ aiuto di una cucchiaio disponiamo il composto sulla pasta in questo modo:
blog 086
chiudiamo e con l’ aiuto di un taglia pasta, formiamo i tortelli
blog 087cuociamo in acqua calda e salata,
blog 083
e condiamo con del burro sciolto insieme a della salvia, e del parmigiano grattugiatoblog 088
Precedente GRISSINI SENZA LIEVITO Successivo Tortino di patate e porri

2 commenti su “TORTELLI DI ZUCCHINA

  1. Se posso drti un suggerimento alla tua ricetta,per insaporire le zucchine metterei anche qualche cuchiaio di porrp o cipolla (senza farla soffriggere) e cuocere assieme alle zucchine coperte e un filo d’olio. e alla fine del prezzemolo.

    • dolcecarla il said:

      I consigli sono sempre bene accetti! Ma questo è un piatto creato per chi è allergico al nichel e le cipolle e porri non sono ammessi, e l’ olio in cottura sprigiona nichel!!, grazie lo stesso.

I commenti sono chiusi.