Mandilli de Saea – (fazzoletti di seta al pesto genovese)

I “Mandilli de Saea” (fazzoletti di seta) sono un piatto tipico genovese. Sono delle lasagne di pasta all’uovo condite con pesto alla genovese.

I “Mandilli de Saea” (in italiano: fazzoletti di seta) sono un piatto tipico genovese. Sono delle lasagne di pasta all’uovo, larghe e sottili, il cui aspetto ricorda questi accessori ormai dimenticati. Il nome è un termine arabo-genovese, che riporta agli antichi contatti con l’Oriente.

Oggi questo piatto è poco conosciuto ed è raro da trovare nel menu dei ristoranti. Sono in molti a pensare che le classiche lasagne genovesi siano quelle con pesto e besciamella (leggi lasagne al pesto e besciamella), ma queste non sono altro che una variante della lasagna emiliana. La vera lasagna genovese è “mandilli de Saea”, un piatto povero e raffinato.

La ricetta tradizionale prevede la preparazione del pesto alla genovese con il mortaio di marmo, ma voi potete prepararlo con il frullatore. Per scoprire gli ingredienti e la preparazione del pesto alla genovese leggete il mio articolo che trovate qui: “Come preparare il pesto alla genovese”.

INGREDIENTI per 4 persone:

Per preparare in casa la vera pasta fresca all’uovo dei mandilli sono necessari:

  • 150 grammi di farina
  • 1 rosso d’uovo
  • acqua q.b.
  • un pizzico di sale.

Mandilli de Saea

Mandilli de Saea al pesto.

PREPARAZIONE: Come preparare i Mandilli de Saea.

  • Potete preparare la pasta all’uovo per lasagna, oppure comprare quella già preparata.
  • Impastate la farina con il rosso d’uovo e un pizzico di sale, aggiungendo poca acqua se necessario.
  • Stendete la pasta  con l’aiuto di un mattarello e preparate una sfoglia sottilissima. Ritagliate a grandi quadri come fazzoletti e infarinate leggermente.
  • Riempiti una grossa pentola d’acqua e portate ad ebollizione, e aggiungente il sale.
  • Fate cuocere i mandilli per circa 5 minuti, versando in acqua 3-4 mandilli per volta. Rigirate delicatamente.
  • Nel frattempo diluite il pesto alla genovese con un cucchiaio d’acqua di cottura.
  • Man mano che cuociono condite con un cucchiaio di pesto. Servite distribuendo un mandillo sopra l’altro, ognuno condito con un cucchiaio di pesto.
  • Il consiglio di Dani: decorate con foglie di basilico fresco e pinoli tostati.
  • Grazie per la lettura, vi piace il mio blog? Seguitemi sulla mia pagina Facebook DaniCucina. Vi aspetto! 😉

Seguimi-su-facebook

 

Precedente Orecchiette con cime di rapa - ricetta pugliese Successivo Torta limone e cocco - morbida e soffice!

2 thoughts on “Mandilli de Saea – (fazzoletti di seta al pesto genovese)

I commenti sono chiusi.