Come pulire ed aprire le cozze – Guida di cucina

Come pulire ed aprire le cozze. In questa guida pratica e veloce ti insegno a pulire ed aprire le cozze, illustrandoti il metodo naturale e quello in padella. Il secondo è quello utilizzato per diverse preparazioni quali l’impepata di cozze.

Ricorda che le cozze devono arrivare al consumatore sempre in confezioni di rete con un’etichetta indicante il nome, la provenienza, la data di scadenza e il luogo di depurazione. Se non rispettano questo standard non acquistare le cozze.

Inoltre le cozze non possono essere conservate a lungo, al massimo tre giorni in frigorifero. Ti consiglio di acquistarle e consumarle il più velocemente possibile.

Le cozze sono incrostate di sabbia, terra ed alghe. Inizia a lavare le cozze, poi elimina il bisso. Il bisso è quel filamento che spunta tra le due valve e che tiene la cozza incollata allo scoglio.

Con una spazzola inizia a raschiare il guscio delle cozze. Tenendo la cozza sotto un filo di acqua corrente, sfrega per eliminare le incrostazioni.

come pulire ed aprire le cozze

Come pulire ed aprire le cozze.

Versa le cozze in acqua salata e lasciale riposare per almeno un’ora, cambiando più volte l’acqua. Trascorso il tempo necessario scola le cozze.

Apertura per consumare le cozze al naturale. Inserisci la punta di un coltellino corto nella punta del guscio; fai pressione fino ad aprire le cozza. Elimina la valva superiore, quindi recidi il muscolo che lo tiene attaccato alla valva inferiore.

Apertura in pentola. In una padella larga versa un filo d’olio extra vergine di oliva e le cozze pulite e chiuse. Copri con un coperchio e fai cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, fino a quando tutte le cozze non saranno aperte. Se qualche cozza non dovesse aprirsi ti consiglio di eliminarla, perché potrebbe avere dei problemi o essere vecchia. A seconda della ricetta potrebbero variare gli ingredienti, ad esempio per l’impepata di cozze suggerisco di versare in padella olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio e di sfumare con vino bianco. Lasciare evaporare.

Grazie per la lettura! Seguimi sulla mia pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sulla mia cucina

seguimi- su

Precedente Millefoglie di pane carasau con pomodori mozzarella e olive Successivo Primi piatti estivi raccolta ricette semplici e veloci