Crea sito

Vino cotto

Vino cotto

Il vino cotto è una preziosa bevanda di antica tradizione tipica di molte regioni, tra le quali, naturalmente, la Sicilia. In passato veniva utilizzato addirittura come medicina mentre oggi si impiega principalmente per la preparazione di alcune pietanze come i mostacciuoli (mastazzoli), dolci natalizi siciliani. Alcune ricette prevedono che il vino cotto venga aromatizzato con bucce d’arancia essiccate e spezie, altre prevedono l’aggiunta di cenere di sarmenti. La ricetta che vi propongo è molto semplice e prevede soltanto l’impiego del mosto ricavato dall’uva Inzolia, antico vitigno autoctono siciliano.

 

Ingredienti:

  • svariati kg di uva Inzolia bianca e nera (io ne ho usato circa 20 kg per ottenere 5 bottiglie da 750 ml di vino cotto)

DSCN0023

 

 

Procedimento

Separate gli acini dai raspi (senza lavare i grappoli). Metteteli in un passaverdura e passateli in modo tale da estrarne il succo ben filtrato.

Mettete il mosto in una pentola capace e ponetela sul fuoco a fiamma moderata.

DSCN0025

Portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto ed eliminate con un mestolo la schiuma che si forma in superficie. Lasciate bollire a fuoco dolce per circa quattro ore finché il volume del liquido non si sarà ridotto ad un terzo circa del volume iniziale ed avrà una consistenza leggermente densa.

DSCN0026

Lasciate raffreddare il vino cotto e poi imbottigliatelo. Se volete che si conservi a lungo, utilizzate delle bottiglie di vetro ben chiuse con tappi di sughero. In mancanza, potete utilizzare le bottiglie di vetro dei succhi di frutta avendo cura di coprire l’imboccatura della bottiglia con della carta stagnola prima di avvitare bene il tappo.

Print Friendly, PDF & Email

2 Risposte a “Vino cotto”

  1. Mi sai dire la ricetta dei mastazzoli? Quelli che trovo sul web non sono i nostri originali dove va vin cotto acqua miele e pepe

    1. Ciao Yle! La ricetta che mi chiedi la pubblicherò più o meno intorno alla fine di novembre, poichè si tratta di dolci tipici del periodo natalizio. Tuttavia, se ti serve con urgenza puoi contattarmi utilizzando l’opzione “contattami” sul mio blog e te la invierò tramite mail. Grazie per la tua attenzione.

I commenti sono chiusi.