Muffuletti (pane speziato siciliano)

DSCN1220

Questo tipo di pane, tipico di alcune località della Sicilia, viene consumato per tradizione in occasione del Venerdì Santo ed anticamente veniva realizzato anche per la ricorrenza del Corpus Domini, utilizzando la farina di frumento “nuova”. Dopo aver versato la farina sulla spianatoia, la mia adorata mamma vi tracciava sempre sopra, con la mano destra, il Segno della Croce, perché impastare il pane, con amore e con fatica, era come elevare una preghiera a Dio.

Oggi i “muffuletti” vengono prodotti a cadenza settimanale in molti panifici, pertanto se venite in Sicilia potete assaggiarli quando vi pare oppure potete provare a farli così…

 

Ingredienti per 16 muffuletti:

  • 1 kg farina di grano tenero
  • 1 kg semola rimacinata di grano duro
  • 1,5 l acqua
  • 20 g pepe nero
  • 50 g semi di anice
  • 10 g cannella
  • 50 g sale
  • 4 bustine di lievito disidratato per panetteria
  • 100 g sesamo

 

Procedimento

In un capace recipiente, versate i due tipi di farina setacciati insieme. Mettetene da parte un po’ (l’equivalente di un bicchiere di plastica riempito per 3/4).

Alla farina setacciata aggiungete il pepe, i semi di anice, la cannella, il sale e il lievito e mescolate bene.

Riscaldate l’acqua finché non sarà tiepida, ma non bollente. Versatela poco alla volta nel recipiente con la farina e le spezie ed impastate a lungo finché tutta l’acqua non sarà stata assorbita. Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo che risulterà essere molto morbido e appiccicoso.

Dividete il composto in 4 parti e da ognuna ricavate 4 pezzetti uguali di impasto. Con la farina tenuta da parte, infarinate leggermente ciascun pezzetto al fine di poterlo maneggiare e dargli una forma di pagnotta tonda.

Mettete le pagnotte a lievitare su di un canovaccio infarinato e ponete su ognuna una manciata di sesamo. Lasciate riposare finché il loro volume non sarà raddoppiato.

DSCN1214Infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 40 minuti.

 

Suggerimento

Imbottite i muffuletti semplicemente con il tonno sott’olio, come si fa tradizionalmente in occasione del Venerdì Santo, o con la salsiccia arrostita. Ad ogni modo, sono buonissimi e molto saporiti, qualunque cosa decidiate di metterci dentro!

 

Curiosità

I muffuletti che vedete nell’immagine in evidenza sono stati cotti in un forno realizzato artigianalmente in pietra refrattaria, il cui piano viene riscaldato (famiatu) ad altissima temperatura mediante l’introduzione e la combustione di legna. Le ceneri vengono poi rimosse con un rastrello ed il piano del forno viene pulito (scupuliatu) con una particolare scopa realizzata a mano con setole fatte di foglie di palma nana e legature in corda. Anticamente, molte famiglie di agricoltori avevano un forno del genere presso la propria abitazione al piano terra, magari in un piccolo vano adiacente a quello utilizzato per il ricovero degli animali.

forno

 Dedicato a mia madre con immenso amore

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta Setteveli Successivo Arancine

2 commenti su “Muffuletti (pane speziato siciliano)

  1. Angela il said:

    Buonissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii… sempre capace di trattare in modo compiuto un argomento….smackkkkkkkkkkkkkkkkk piccola mia… ti voglio beneeee….

    • cuoresiciliano il said:

      Sapevo che ti sarebbe piaciuto…questo è il mio articolo più bello e buono ed è il mio ricordo più dolce e commovente…ti voglio bene anch’io.

I commenti sono chiusi.