Calzone al forno ripieno di scarola

Il calzone al forno ripieno di scarola è specialita della cucina campana.

Oggi vi propongo una versione con il ripieno di scarola ma ce ne sono davverò un’infinità! E tutte buonissime 🙂

Il calzone al forno è perfetto per qualsiasi occasione. Ideale anche per pranzi o cene a buffet.

Inoltre, la cottura al forno, lo rende davvero pratico e veloce da fare.

  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: per 2 calzoni
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il ripieno del calzone

  • 2 cespi Scarola (indivia)
  • 10 Olive nere snocciolate
  • 1 cucchiaio Capperi
  • q.b. Olio di oliva
  • 8 Filetti di acciughe

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparo l’impasto dei calzoni utilizzando la stessa ricetta che utilizzo per fare la famosapizza di Rosy(trovate la ricetta per l’impasto qui)

    Mentre lascio lievitare al caldo sotto una coperta il panetto adagiato in una ciotola leggermente unta, comincio a cucinare la scarola.

    Dopo aver lavato la scarola, la lesso in acqua salata per qualche minuto.

    A questo punto la scolo e lascio sgocciolare bene l’acqua finchè non si sarà raffreddata (o almeno intiepidita).

    Appena fredda, la adagio su un tagliere e la taglio grossolanamente.

    In una padella metto un cucchiaio d’olio e aggiungo la scarola preparata ed uno alla volta tutti gli altri ingredienti (acciughe, olive e capperi).

    Lasciare insaporire per qualche minuto cosi che si asciughi anche l’acqua in eccesso.

    Di solito non aggiungo sale perche gli ingredienti sono piuttosto saporiti, ma se necessario, regolare.

    A questo punto, l’impasto del calzone avrà lievitato almeno 2 ore.

    Lo divido quindi i 2 panetti e li lascio lievitare ancora per mezz’ora.

    Stendo poi i panetti su un piano oliato formando dei dischi con uno spessore regolare (circa mezzo centimetro).

    Adagio la scarola su un lato del disco e chiudo il calzone premendo bene i bordi con le dita per sigillarlo.

    Creo un’apertura nel cento del calzone aiutandomi con delle forbici. Questo procedimento permette all’acqua di evaporare e di cuocere perfettamente il calzone anche all’interno togliendo l’umidità.

    Lascio lievitare ancora mezz’ora.

COTTURA

  1. Forno statico a 200° per  25 minuti

Note

Precedente Crema pasticcera Successivo Marmellata di zucca aromatizzata allo zenzero (Bimby)

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.