Crea sito

TIRAMISU’ KINDER

Sono diversi giorni che pensavo ad un simil tiramisù che non contenesse le uova, allo stesso tempo non volevo i soliti savoiardi…così è nata questa idea carina e sono davvero orgogliosa del risultato. Guardate un po’… 😀

SAM_3351

 

Mettiamoci all’opera, un dolcetto fresco e facile da eseguire…

INGREDIENTI

2 confezioni di sfogliette (come in foto)

200 gr di nutella circa

500 gr di crema al latte  qui la ricetta http://blog.giallozafferano.it/cuochin/?p=427

PREPARAZIONE

Preparare la crema al latte e metterla in frigorifero.

In un contenitore iniziamo a stendere le sfogliette , versiamo sopra la crema al latte , la nutella passata al microonde qualche secondo e continuiamo il secondo strato come il primo.

Sbriciolare una o due sfogliette sopra e creare con uno stuzzicadenti un effetto variegato con qualche cucchiaino di nutella. Mettiamo in frigo qualche ora…se ci riuscite  😀 .

QUI LA FETTA…

SAM_3354

chi l’ha provato….

Annarita

10534466_730534667008182_7742266066033033249_n

 

questo di veronica

10337722_10202267772991038_1957040745276031499_n

 

questo di Mirella

10603587_665522856871911_6444763409156963712_n

TORTA ALLA NUTELLA

10513491_516218415172503_6932610971327822823_nQuesto dolcetto è un’ottima base per farcire torte, consumato a colazione si conserva x diversi giorni ed è senza olio ne burro.

Ingredienti
3 uova
150 gr di zucchero
160 gr di farina 00
200 ml di latte
1 b di lievito
3/4 cucchiai di nutella (che bontà ^_^)
Montare uova e zucchero, aggiungere farina e lievito,la nutella e infine il latte a filo. Non preoccupatevi se avrete un composto liquido, bagnate e strizzate la carta da forno e ponete il composto in una teglia con diametro 22/24 in forno statico a 180 x 40 minuti

Caramelle gelee fatte in casa

Finalmente il compleanno della mia bambina!

“Mamma a scuola soltanto caramelle!”

Così questa bella idea adatta a tutta la classe, senza glutine e sopratutto senza conservanti.

Le caramelle una volta pronte ho pensato di confezionarle, ma la mia paura era quella che la busta creasse umidità con lo zucchero ragion per cui lo stesso si sarebbe sciolto. Ho optato allora x l’agar agar , problema risolto!

Io ho usato il keenwood cooking chef, ma è possibile farle in un pentolino avendo cura di girarle in continuazione, consiglio uno abbastanza alto in quanto l’agar agar con lo zucchero fa molta schiuma

INGREDIENTI PER CARAMELLE AGLI AGRUMI

200 ml di succo filtrato di arancia o limone

150 gr di zucchero

5 gr di agar agar

PROCEDIMENTO 

Con la frusta a mano miscelare lo zucchero con l’agar agar, aggiungere il succo filtrato , accendere il fuoco a minimo avendo cura di girare spesso. Con un termometro a sonda misurare la temperatura, quando arriva a 120 gr e quindi inizia a bollire, da questo momento considerate altri 10 minuti continuando a mescolare.

Spegnete e travasate negli stampi . Dopo due ore a temperatura ambiente sarà possibile girarli nello zucchero e confezionarli oppure conservarli in un contenitore ermetico.

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Caramelle gelee fatte in casa

Campagnole mulino bianco

Erano diversi giorni che la mia bambina a colazione mi chiedeva questi biscotti, continuava a ripetermi che erano semplici in quanto sulla confezione viene spiegata la ricetta. Dicevo tra me e me che le ricette di queste grandi produzioni restano segrete, ma la curiosità di provarli era così tanta che ho deciso di provarli e ho dovuto dar ragione alla mia piccola 😃😃😃 sono davvero buoni!!!
Per la ricetta è quella del mulino bianco
INGREDIENTI
500 gr di farina 00
40 gr di farina di riso
120 gr di margarina
30gr di burro
220 gr di zucchero
160 gr di latte fresco
1 uovo
1 bustina di lievito

PROCEDIMENTO

Io ho apportato delle modifiche, ho messo in planetaria tutto con la foglia a vel 1 e fatto andare fino a quando non si è formato un panetto liscio e solido.

Ho trasferito su spianatoia , spolverato con farina di riso per togliere il lucido e steso una sfoglia di 7 mm. Ricavate delle forme che più preferite e infornate a 180 x 20/25 minuti in forno statico

Briosche soffici

La brioche o brioscia è un dolce lievitato, cotto al forno e a volte farcito di origine francese. Gli ingredienti principali sono la farina, le uova, il burro, il lievito e lo strutto animale. Chi non vorrebbe svegliarsi la mattina e trovare la tavola imbandita con una soffice, invitante e profumata brioche? In questo caso le brioche hanno accompagnato una cenetta deliziosa, farcite di nutella per la gioia di grandi e piccini 🙂

L’impasto delle brioche è abbastanza lungo, io mi sono aiutata facendo lievitare l’impasto nella mia cella di lievitazione artigianale (che spiegherò in un altro post), ma voi potete tranquillamente prepararle di sera e infornarle il giorno seguente. Regolatevi secondo le vostre esigenze.

RICETTA

500 gr di farina per lievitazioni medie

270 ml di latte tiepido

lievito 10 gr ( dipende da quanto caldo avete in casa o se allungate i tempi di lievitazione)

un cucchiaio di miele

100 gr di zucchero

1 uovo

un cucchiaino di sale

50 gr di strutto.

due zeste di arancia.

Per la decorazione potete appena sfornate, pennellarle con latte per lucidarle (come ho fatto io) oppure stendere marmellata di albicocche con granelli di zucchero oppure passare semplicemente zucchero a velo.

 

PROCEDIMENTO

Nella planetaria,sciogliere il lievito con il latte tiepido per qualche minuto ,aggiungere la farina, zucchero ,uovo,miele, zeste di arancia e per ultimo il sale.

Vi ritroverete un impasto molliccio e appiccicoso, tranquille, portate pazienza , dopo circa 20 minuti a velocità media avrete un impasto incordato, dovreste fermarvi quando è cosi…

Quando vedete il velo e l’impasto si arrotola al gancio, avrete una buona incordatura . A questo punto , in diverse riprese aggiungete lo strutto.

Trasferite l’impasto in un contenitore e ponetelo in un luogo lontano da spifferi e con una temperatura costante , anche nel forno spento con luce accesa e pentolino di acqua calda. Aspettate che raddoppi.

Sgonfiate l’impasto, formate con la forma che più preferite, palline, cornetti…mettete a lievitare nuovamente , distanziateli bene , aspettate il raddoppio.

In forno statico a 160 x 30 minuti circa, dipende dal vostro forno.

(altro…)

Tiramisù al limone di Amalfi

tiramisu

Finalmente un tiramisù senza l’utilizzo di uova crude, grazie a questa ricetta del famoso Sal De Riso ho potuto pastorizzare le uova usando dei limoni tipici della costiera Amalfitana , il risultato davvero sorprendente!

INGREDIENTI
1 pacco di savoiardi
Per la crema al limone
•40 gr di tuorlo d’uovo (n.2)
•40 gr di zucchero
•40 gr di succo di limone
•40 gr di burro

 

PROCEDIMENTO

Grattugiate la buccia di limone e lasciatela in infusione nel suo succo, filtratelo dopo circa 20 minuti.

In un tegame sbattete con la frusta i tuorli con lo zucchero,
stemperate 60 gr di succo di limone filtrato
e cuocete a 80° per 1 min. Raffreddate velocemente immergendo il tegame in un bagnomaria di acqua fredda. Per ottenere una crema liscia e vellutata mixate per due minuti con un mixer a immersione.
Fate raffreddare fino a circa 50° (con l’aiuto di un termometro), unite il burro a pezzetti ed emulsionate nuovamente. Ricoprite la crema con la pellicola trasparente e conservate in frigo.


Per la crema di mascarpone al limone

•350 gr di mascarpone
•160 gr di crema al limone
•300 gr di panna semimontate zuccherata
•20 gr di limoncello
•12 gr di gelatina in fogli 60 gr di tuorlo (n.3)
•80 gr di zucchero
•60 gr di acqua
•2 limoni


Fate bollire per circa 5 minuti a fuoco lento l’acqua con le scorze dei limoni. Togliete dalla fiamma e lasciate scaricare l’aroma dei limoni nell’infuso fino a completo raffreddamento. Eliminate le scorze e unite lo zucchero. Ora pastorizzate i tuorli d’uovo facendo bollire l’acqua con lo zucchero fino a 120°(se non avete il termometro regolatevi facendo bollire per qualche minuto finché si formeranno delle bollicine), poi a filo, versatela sui tuorli, montandoli con le fruste elettriche finché saranno gonfi e spumosi. Lasciare raffreddare. A parte, in una terrina incorporate al mascarpone, con un cucchiaio di legno e con movimenti delicati, la crema al limone precedentemente preparata, quindi la panna semi montata zuccherata, il limoncello e infine la gelatina sciolta e ben calda fatta in precedenza reidratare per alcuni minuti in acqua fredda. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e da ultimi unite i tuorli montati.


Per la bagna al limoncello

•40g di acqua
•40g di zucchero
•80g di limoncello
•1 limone


Portate a ebollizione l’acqua con lo zucchero e la scorza di limone per 1 minuto. lasciare raffreddare e poi diluire con il liquore.
Preparazione del dolce

Mettete la base di savoiardi inzuppati nella bagna in un cerchio da pasticciere, e ricopritela con un terzo della crema di mascarpone a limone.
Ricoprite con il secondo strato di savoiardi e unire un altro terzo di crema.
Ponete il dolce nel freezer per circa 3 ore ( io ero troppo curiosa e l’ho assaggiato subito infatti deve ancora raffreddarsi bene). Estraetelo e sfilate la fascia di acciaio e decorate a piacere (nella ricetta originale è prevista una spolveratina di zucchero a velo appena prima di servire).

Che dire… il lavoro è un pò lunghetto, ma il gusto è davvero sublime… morbido, cremoso, avvolgente .

 

Pubblicato in semifreddi | Commenti disabilitati su Tiramisù al limone di Amalfi

Crostata M. Braito

552401_241848399276174_1483603574_n3729_241848592609488_970799051_n60596_241848722609475_1188973988_n407672_241854092608938_281129746_n

 

 

oggi vi presento un dolce particolarissimo e di sicuro effetto, l’ho preparato tante volte ed ogni volta mi meraviglio di quanto sia buona…

Mi sono imbattuta in questo dolce qualche anno fa, l’ho provato e ci è piaciuto tantissimo e per un bel pò di tempo è stato il dolce della domenica, lo preparavo ogni settimana finchè non ne abbiamo potuto più 😀

 

Per la preparazione della crostata di M.Braito non servono ingredienti particolari nè molto tempo, l’unica accortezza da avere è quella di far ammorbidire il burro qualche ora prima, tenendolo fuori dal frigo.

 

 

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM:

200 gr farina 00

170 gr zucchero

170 burro morbido a pezzi

2 uova

1 tuorlo

1 cucchiaio raso di lievito per dolci

la buccia grattugiata di un limone

un pizzico di sale

marmellata a piacere o nutella

 

 

Per prima cosa ricordate di tenere il burro fuori dal frigo, per la preparazione di questo dolce serve che sia morbido.

Se utilizzate la planetaria o il robot montate le fruste, altrimenti sarà più che sufficiente l’aiuto di un frullino elettrico, se invece lavorate a mano libera allora munitevi di una frusta ed olio di gomito :)

Mettete nel boccale del robot la farina, lo zucchero, la scorza del limone, il pizzico di sale ed il cucchiaio di lievito (avendo cura di metterlo distante dal sale), iniziate a miscelarle e poi aggiungete piano le uova, il tuorlo ed il burro morbido. Continuate a mescolare fino ad ottenere una crema molto densa ed appiccicaticcia, che riuscirete a raccogliere con una spatola e verserete in una teglia foderata di carta forno (io la bagno e la strizzo così la modello meglio). Ricoprite la teglia in maniera uniforme, poi con il dorso di un cucchiaio create delle fossette qua e là sulla torta ed in ogni fossetta mettete un bel pò di marmellata, fino a ricoprire quasi interamente la torta.

Infornate a 180° in forno statico per circa 25 minuti o comunque fino a doratura della superficie e fate sempre la prova stecchino.

Dopo averla sfornata lasciatela raffreddare e prima di servirla spolverizzatela con abbondante zucchero a velo e…. buon appetito!

versione nutella…

532157_247239412070406_164772881_n

374379_247240158736998_1157253186_n

 

versione plum cake…

21634_246621698798844_767117666_n188461_246622175465463_440943187_n

480589_246622625465418_1671879140_n

 

fermatemiiiii!!!!

Torta soffice con nutella

Una vera gioia per gli occhi e per il palato questa Torta soffice alla Nutella.

Una colazione che si rispetti richiede del tempo da dedicare a noi e ai nostri cari, un caffè caldo, una tazza di latte e una soffice fetta di torta fatta in casa, se poi aggiungiamo anche della dolce e golosa nutella la nostra colazione sarà veramente superba e inizieremo con un nuovo sprint la nostra giornata. Meglio assaggiare questa torta che parlarne, allora andiamo subito nella mia cucina e prepariamo insieme questa semplice delizia. la Torta soffice alla Nutella

SAM_4015

 

la fetta… 🙂

SAM_4018

LA GRANDE GIOIA NEL VEDERE CHE LA NUTELLA NON SCENDE GIU’!!!

SAM_4019

 

INGREDIENTI

300 grammi di farina 00 o di farina per dolci

3 uova

200 grammi di zucchero

130 ml di latte

100 ml di olio di semi

una bustina di lievito per dolci

Nutella a volontà!  😀

 

PROCEDIMENTO

Sbattete le uova con lo zucchero con una frusta elettrica o planetaria  per circa 10 minuti, finché saranno gonfie e spumose. Aggiungete l’olio e il latte continuando a sbattere. Aggiungete infine la farina setacciata con il lievito.

Mescolate bene e versate il composto in una teglia di 24 cm di diametro, preferibilmente a cerniera, imburrata e infarinata o rivestita da carta da forno .

Versate sul composto la nutella con un cucchiaino a piacere, possibilmente piccole dosi nell’intera superficie.

Infornate immediatamente (prima che la nutella inizi a scendere nell’impasto) in forno precedentemente preriscaldato a 170° per circa 40 minuti. Controllate la cottura infilando uno stuzzicadenti nella torta che dovrà uscire asciutto. Lasciate raffreddare la torta prima di sfornarla su un piatto da portata.

La Torta soffice alla Nutella è pronta per deliziare la vostra famiglia!!

 

 

Biscotti morbidi al limone

SAM_3928

In occasione di una manifestazione scolastica ho preparato (con grande entusiasmo di mio figlio) questi semplici biscotti, molto morbidi e profumati, buoni di sicuro anche a colazione o a merenda gustati con the 🙂

INGREDIENTI

500 gr di farina

200 gr di zucchero

3/4 limoni (la buccia grattugiata)

1 bustina di lievito

70 ml di olio evo

30 gr di burro

3 uova

 

PREPARAZIONE

Nella planetaria o anche a mano impastare  tutti gli ingredienti , formare un panetto e riporlo nella parte bassa del frigo per almeno mezz’ora.

Formare tre panetti e stenderli su carta da forno e dare una forma allungata spessa di 2 cm.

 Cuocere a 180° per 20/25 minuti circa fino a quando non sono asciutti e dorati.

Forno statico e ripiano centrale.

 

Qui versione regalo…

 

SAM_3930

Plumcake mister day

Ho preso la ricetta direttamente dal sito e mi ritengo soddisfatta del risultato…colazione migliore delle merendine industriali!

Morbido, delicato irresistibile a colazione, perfetto anche per chi ha voglia di un dolce non troppo calorico.

SAM_4011

SAM_4012

INGREDIENTI

NB: come misurino usa un vasetto di yogurt da 150 gr
1 yogurt magro bianco
3 v. farina bianca
1 v. olio di semi di arachide o evo
1 v. zucchero
3 uova
1 bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale

 


PREPARAZIONE

In una terrina versare la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.
Aggiungere lo zucchero, i 3 tuorli, l’olio e mescolare fino ad avere un impasto uniforme.
Aggiungere lo yogurt,  mescolare bene fino a riottenere uniformità.
Montare gli albumi a neve non troppo ferma e aggiungerli delicatamente all’impasto.
Versare l’impasto in 6 stampini per plumcake o uno stampo grande ed infornare a 180 gradi per circa 40 minuti.

casatiello napoletano

SAM_3879

 

Casatiello e tortano si distinguono per un’ulteriore caratteristica: l’uso delle uova.

Nel casatiello le uova vengono inserite con l’intero guscio a metà tra l’impasto e l’esterno; nel tortano esse, invece, dopo essere state rassodate e sgusciate, sono disposte totalmente all’interno dell’impasto.

In particolare la forma del casatiello (e dunque anche le modalità d’inserimento delle uova), in questo modo, ne spiega bene il consumo prettamente pasquale: esso è simbolo della corona di spine alla quale fu costretto Gesù; in più le uova sono ricoperte da una croce di pasta, proprio a ricordare il martirio da Lui subito. Per essere più precisi, l’uovo in sé simboleggia proprio la resurrezione di Cristo, che rinasce così come il pulcino allo schiudersi del guscio.

RICETTA

1 kg di farina 00

100 gr di strutto

1 o 2 bustine di lievito secco disidratato (a seconda del clima ) sciolto in tre tazze di acqua

pepe q. b.

affettati vari ( mortadella a pezzi, prosciutto cotto a dadini, salame, formaggi a cubetti, ecc.)

4 uova

 

PROCEDIMENTO

Nella planetaria facciamo girare con la frusta per il pane la farina, la sugna, aggiungere l’acqua tiepida dove avrete aggiunto il lievito.

Aspettare che l’impasto incordi, se risulta appiccicoso non preoccupatevi, piano piano si formerà una palla morbida , spolverate con farina e aspettate che l’impasto triplichi.

Sgonfiate l’impasto e formate un rettangolo. Farcire .

SAM_3875

 

Arrotolare e adagiare in un ruoto che avrete oleato con sugna e farina.

Passate le uova sotto acqua fredda e asciugatele bene , porle sul casatiello e fermarle con un po’ di impasto che avrete messo da parte. A questo punto iniziamo la seconda lievitazione, regolatevi, deve gonfiarsi almeno il doppio , io dopo un’ora ho infornato.

SAM_3877

 

Infornate in forno caldissimo a 180°/200° per 30/40 minuti circa.

SAM_3881

 

SAM_3879

 

qui la fetta 😀 …dimenticavo…si conserva fino a cinque giorni molto soffice!

casatiello