Tortilla de patatas

Questa potrebbe sembrare una ricetta esotica invece di esotico ha solo il nome….la Tortilla de patatas è una torta salata a base di patate (so che ce ne sono tante versioni per cui non mi sento in colpa ad usare un nome tanto preciso!) ma è anche stato un modo per eliminare delle patate bollite che mi erano rimaste…ne avevo cotte 3 e me ne sono rimaste 2! Non so cosa credevo, cosa pensavo mentre le cucinavo; forse dormivo! Comunque ne è uscita una torta salata perfetta, buona tiepida, migliore fredda (per il mio gusto) ideale per essere portata al lavoro, ad un pic nic, per un pranzo in spiaggia, sotto l’ombrellone.

torilla de patatas

Ingredienti:

  • 1 brisee (la mia sg)
  • 2 patate lessate
  • 100 gr di speck
  • 1 mozzarella (senza lattosio)
  • 2 uova
  • 100 gr di formaggio spalmabile (senza lattosio)
  • sale e pepe
  • 50 ml di latte (senza lattosio)
  • qualche oliva taggiasca
  • glassa al balsamico per decorare

Procedimento:

crosta brisee 033

  1. Stendere la pasta brisee e ritagliare un cerchio da inserire in una tortiera da 20 cm rivestita di carta forno bagnata e strizzata
  2. bucherellare il fondo e i lati e cuocere a 180° per 20 minuti coprendo la pasta con carta forno bagnata e strizzata e coperta di fagioli secchi
  3. Quando il guscio sarà cotto e raffreddato posizionarvi la prima patata pelata e tagliata a fettine facendo uno strato sul fondo
  4. mettere sulle patate lo speck a listarelle e sopra la mozzarella sgocciolata e tagliata a fettine sottili. Salare e pepare
  5. finire con uno strato fatto tagliando la seconda patata a fettine
  6. in una tazza sbattere l’uovo con il il latte, il sale e il formaggio e quando diventerà omogeneo versarlo sulle patate
  7. Infornare a 180° per 30 minuti

tortilla

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pizza con Water Roux (sofficissima) Successivo Melanzane bianche grigliate sott'olio

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.