Torta della nonna senza glutine

La torta della nonna senza glutine l’ho fatta per Marco il mio collega celiaco per il suo compleanno. La frolla che ho utilizzato qui è quella della ricetta delle tortine: è un po’ brigosa da stendere anche una volta raffreddata, ma il risultato finale ripaga da ogni tribolazione…Consiglio, comunque, di metterla in frigo per almeno 1 ora prima di manipolarla. L’ho rifatta con una frolla più solida (che posterò) e il risultato è stato ottimo ugualmente.

Torta della nonna senza glutine

Ingredienti:

  • una dose di frolla senza glutine
  • una dose di crema pasticcera senza glutine densa (basta aumentare la dose di amidi da 40 gr a 50 gr per ogni 1/2 l di latte, per avere una crema ben densa)
  • 100 gr di pinoli
  • zucchero a velo sg

Procedimento:

torta della nonna cotta

  1. Preparare la frolla e metterla in frigo a riposare
  2. preparare la crema pasticcera e lasciarla raffreddare. Nota: un sistema rapido per fare la crema pasticcera è cuocerla nel microonde (per questa ricetta è bene aumentare la dose di amidi da 20 a 25 gr)
  3. Prelevare la frolla dal frigo e rivestire con 2/3 il fondo e le pareti (tenendola alta ai bordi perché poi andranno ribaltati sullo strato di copertura) di una teglia rotonda di 24-26 cm di diametro (aiutarsi a stendere la frolla con pellicola trasparente sia sopra che sotto altrimenti si rompe e si attacca ovunque)
  4. Tostare i pinoli in un tegame antiaderente per 10 minuti a fuoco basso, mescolandoli spesso
  5. distribuire un po’ di pinoli sul fondo punzecchiato con una forchetta
  6. versare la crema pasticcera sopra la frolla e distribuirvi sopra una manciata di pinoli
  7. prendere la frolla rimasta e stenderla in un disco grande quanto la teglia e utilizzarlo per coprire la crema
  8. Piegare all’interno l’eccedenza della frolla dei bordi, facendola ricadere sul disco e premendo delicatamente per farla aderire
  9. Cospargere la superficie di pinoli
  10. Infornare in forno caldo a 180° per 40 minuti (fino a che diventa bene dorata)
  11. Lasciar raffreddare e cospargere di zucchero a velo
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Quiche di verdure con pasta di farro al vino Successivo Burro o crema di mandorle

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.