Semifreddo alla crema e meringhe di mandorle e nocciole

Domenica c’è stata l’edizione autunnale della “cena della fratellanza” a casa da mio fratello Nello. Sua moglie, Loretta, ha prodotto ad oltranza pizza cotta nel forno a legna e stria bianca da mangiare con i salumi….con questa cottura è tutta un’altra cosa! Avevo l’incombenza di fare il dolce…ma dopo tutti quei carboidrati, cosa si può fare? Ho pensato ad un semifreddo, a dei biscottini e a dei cioccolatini…insomma monoporzioni e qualcosa di fresco…

Ingredienti:

  • una dose di crema pasticcera fatta con 500 ml di latte (io sg)
  • 200 ml di panna zuccherata vegetale
  • 1 vanillina
  • 12 meringhe alle mandorle e nocciole
  • 10 gr di colla di pesce
  • 2 cucchiai di sciroppo di zucchero (ma va bene anche semplicemente dell’acqua)

Nota: verificare che gli ingredienti utilizzati siano dichiaratamente privi di glutine (spiga barrata sulla confezione) o essere presenti nel prontuario AIC

Procedimento:

  1. fare la crema (io l’ho fatta senza glutine e con latte delattosato) e lasciarla raffreddare
  2. fare le meringhe alle mandorle e nocciole e lasciarle raffreddare (per accelerare i tempi le ho cotte a 160° col forno chiuso i primi 10 minuti poi aperto un po’ per 30 minuti)
  3. montare la panna ed aggiungerla alla crema
  4. sbriciolare le meringhe in modo irregolare ma abbastanza sottilmente, ed unirle alla crema
  5. mettere la colla di pesce a bagno in acqua fredda per una decina di minuti
  6. scaldare lo sciroppo di zucchero e sciogliervi dentro la colla di pesce
  7. aggiungere la colla di pesce al composto di crema e meringhe, mescolare bene e versare in uno stampo (io di silicone) in cui sono state sbriciolate un paio di meringhe alle mandorle e nocciole sul fondo
  8. mettere in freezer per almeno 3 ore (io ho lasciato tutta notte) e scongelare prima di servire. Conservare in frigo
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Platessa e verdure al forno Successivo Pulent'unta

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.