Rose di patate

Le Rose di patate sono veramente buone! Per la ricetta originale vedi qui. E’ un’idea semplice ma decorativa quando si hanno ospiti e si vuole servire un contorno originale e scenografico; condite nei diversi modi possono anche essere alternative: mi viene in mente la Mari, la mia amica, che ama particolarmente la paprica…Però anche così semplicemente con sale e olio sono molto , molto buone, anche dopo 2 giorni, scaldate nel microonde. L’unico accorgimento che suggerisco è di avvolgere il contenitore con carta alluminio per trattenere gli inevitabili schizzi di olio bollente per tutto il forno, evitando puzza e fumo!

Rose di patate

Ingredienti:

  • 1 patata media per ogni rosa
  • sale
  • olio evo

Procedimento:

roselline di patate

  1. preparare un contenitore con acqua fredda salata
  2. Sbucciare le patate e affettarle sottilmente, con una mandolina, mettendole nell’acqua man mano
  3. predisporre un contenitore da muffin monouso in alluminio o multiuso in silicone
  4. prelevare le fettine di patata una alla volta avvolgendo la prima su se stessa e quelle successive attorno alla prima, partendo con il “petalo” dove quello precedente finisce.
  5. Proseguire ad aggiungere petali fino al avere arrotolato abbastanza fettine di patata da poter stare nel pirottino da muffin predisposto
  6. Riempire il pirottino con le rimanenti fettine alternandole e posizionandole in maniera ordinata ed equilibrata
  7. Distribuire un pizzico di sale sulla rosellina così ottenuta e un goccio di olio evo (senza esagerare)
  8. Cuocere in forno già caldo predisponendo sulla grata, sotto lo/gli stampino/i da muffin con le roselline, un foglio di alluminio bello grande e di cui si alzeranno i bordi, per evitare che l’olio bollente schizzi tutto il forno…
  9. Cuocere per circa 40 minuti a 200°
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Tortelloni alle ortiche Successivo Torta al cioccolato del Mulino Bianco

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.