Pancake al latte di soia e agave

Anche dopo aver scoperto molti prodotti a base di latte delattosato ed utilizzandoli spesso nelle mie preparazioni, preferisco orientarmi comunque verso latti alternativi (anche perché nel latte delattosato un po’ di lattosio vi è ugualmente contenuto, anche se in minima percentuale che, in ogni caso, non è utilizzabile dagli intolleranti alle proteine del latte vaccino). E sperimentare.

Il latte di soia, ad esempio, latte completamente vegetale, leggevo qua e là, è ricco di proteine e grassi insaturi (adatti a chi segue un regime alimentare povero di grassi), non contiene colesterolo, ma lecitina e per questo è indicato a chi deve ridurre il colesterolo; ma leggevo anche della presenza di controindicazioni a causa del contenuto di fitoestrogeni (isoflavoni) che aiutano il sistema cardio-vascolare e i disturbi della menopausa, ma possono interferire negativamente in alcuni processi ormonali (tiroidei e sessuali). Per questa ragione è consigliato non eccedere nell’introduzione di latte di soia, soprattutto durante i pasti principali.

Tortino di pancake

Per migliorarne il gusto e le caratteristiche nutrizionali, in commercio, ormai, il latte di soia si trova in molte variabili: aromatizzato, tagliato o arricchito in vari modi, a seconda dell’uso che se ne vuole fare. Io ho utilizzato con successo (di gusto) il latte di soia/riso per fare la besciamella e il purè di patate; il latte di soia alla vaniglia e al cacao come base per creme e sufficientemente buono da bere anche come bevanda (fresca). Mi aveva incuriosito quello con agave le cui proprietà, lassativa, preventiva nei confronti del diabete e dell’osteoporosi, ricca di vitamine (A, B, C, D, K) la rendono una pianta non solo decorativa ma medicinale.

Ed è con quest’ultimo che Ale ha fatto i pancake al latte di soia e agave, seguendo la ricetta in questo link (o cliccando sulla foto sopra), semplicemente sostituendo il latte. Se amate pancake altissimi e soffici questa è la ricetta che fa per voi. Evidentemente le proteine vegetali contenute fanno la differenza, soprattutto nella consistenza e lievitazione. Vedi foto della fetta:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Lasagne di crespelle Successivo Flan di carota

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.