Pampapato ferrarese

Pampapato ferrarese della LellaIl Pampapato ferrarese è un dolcetto tradizionale ferrarese natalizio; è un dolce lievitato tipicamente invernale, appunto, ricco di cioccolato e frutta secca e candita. Anche in questo caso, come tutte le ricette tradizionali locali, ha delle variabili a seconda della famiglia. Mi raccontano che non tutti avevano i soldi per comprare le mandorle, ingrediente principale, quindi molte volte venivano sostituite con le arachidi, per esempio. Non mi ricordo che mia mamma li abbia mai fatti e mi dispiacerebbe che un dolcetto così buono (a me piace tantissimo) non venisse tramandato. Così ho arruolato mia suocera Gabriella (Lella), che ho costretto a recuperare dai meandri della sua memoria, la sua vecchia versione; così abbiamo trascorso una bellissima domenica ad impastare, modellare, cuocere e guarnire. Il risultato è buono ed è una carina idea regalo.

cestino di pampapati regalo

 

Ingredienti (per 32 pampapati medi o 16 grandi):

pampapato ferrarese decorato

  • 1 kg di farina
  • 300 gr di cacao amaro
  • 3 buste di lievito
  • 200 gr di uvetta sultanina
  • 200 gr di miele (ne metterei 300 gr)
  • 300 gr di noci
  • 300 gr di mandorle pelate e tostate
  • 300 gr di mostarda
  • latte per impastare (circa 1/2 litro)

per la copertura:Pampapato confezione regalino

  • 70 gr di burro
  • 700 gr di cioccolato fondente

La decorazione è fatta di pasta di mandorle

Procedimento:

  1. In una terrina capiente (molto capiente) miscelare la farina con il lievito e il cacao
  2. tritare grossolanamente le mandorle e noci (a metà e in quarti) e unirli alla farina
  3. aggiungere anche l’uvetta sultanina e mescolare
  4. Ingredienti pampapatoinserire il miele, la mostarda e impastare aggiungendo tanto latte quanto basta ad ottenere un impasto denso ma malleabile
  5. mettere il panetto ottenuto sulla spianatoia e lavorarlo bene per qualche minuto
  6. dividere l’impasto in pezzetti di 100 gr di peso
  7. fare delle palline con ogni pezzetto premendo bene per compattare il compostoimpasto per pampapato
  8. appiattire le palline ottenendo  delle cupolette
  9. cuocere su carta forno in forno caldo a 180° per 30-35 minuti, sfornare e lasciar raffreddare
  10. fondere il cioccolato fondente con il burro e quando i pampapati sono freddi, rivestirne il fondo
  11. lasciar consolidare il cioccolato sul fondo mettendoli in luogo freddo, girarli  e ricoprirli anche sul dorso, coprendoli completamente di cioccolato
  12. pampapati cottilasciar rapprendere il cioccolato raffreddandoli (io li ho lasciati tutta notte)

Nota: la decorazione che ho fatto io non è parte del pampapato, ma una macchietta di colore creata allo scopo di abbellirli per farne pensieri di Natale.

Dimensioni: la grandezza dei pampapati, come ho sopra riportato, è variabile: si possono fare più grandi con 200 gr di impasto o più piccoli, con 50 gr cadauno; la dose di cioccolato di copertura ovviamente varia, così come il suo rapporto con l’impasto cotto. A me piacciono di questa media misura perché troppo piccoli sono solo di cioccolato; troppo grandi sanno di poco….

Con questa ricetta partecipo alla raccolta:

 

VARIABILE 2015

Ingredienti per 8 pampapati da 230 gr circa

  • 500 gr di farina 00
  • 250 gr di cacao amaro
  • 1,5 bst di lievito
  • 110 gr di mostarda piccante
  • 100 gr di mirtilli disidratati
  • rum qb per reidratare i mirtilli
  • 250 gr di marmellata di prugne
  • 250 gr di miele di castagno
  • 130 gr di mandorle (pelate e tostate 10 min a 180°)
  • 150 gr di noci tritati grossolanamente
  • latte o acqua per ottenere un impasto morbido ma sodo

per la finitura

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di burro

VARIABILE 2016

Ho voluto provare la mostarda matovana perché è una sorta di marmellata, molle per giunta; però l’ho trovata amara e quindi poco adatta. Invece la marmellata di madarini e quella di arance, ma soprattutto le scorzette inserite, hanno dato ai pampapati quel gusto, un po’ vago, che li contraddistingue!

n. 13 pampapati di circa 260 gr cad.

  • 1 kg di farina
  • 300 gr di cacao amaro
  • 2,5 buste di lievito
  • 250 gr di uvetta sultanina
  • 400 gr di miele
  • 300 gr di noci
  • 300 gr di mandorle pelate e tostate
  • 200 gr di mostarda mantovana
  • 200 gr di marmellata di arance e mandarini (con le scorzette)

per la copertura:

  • 600 gr di ciocco fondente
  • 30 gr di burro

pampapatp-2016

pampapato

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Fettine di coscia di tacchino impanate al forno Successivo Minitortine: Palle di Natale

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.