Gelato alla crema con latte di riso

Ingredienti:

  • 250 gr di latte di riso
  • 250 gr di panna vegetale
  • 2 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 50 gr di cioccolato bianco
  • 1 pizz di sale
  • 1 bst.na di vanillina

Procedimento:

  1. mettere sul fuoco e portare ad ebollizione il latte mescolato alla panna
  2. montare i tuorli con lo zucchero, il pizzico di sale e la vanillina finché saranno bianchi e spumosi
  3. versare a filo, mescolando con un cucchiaio di legno, il latte bollente sul composto di uova, che si addenserà leggermente
  4. aggiungervi il cioccolato tritato e mescolare per scioglierlo
  5. Nel Bimby: tutti gli ingredienti insieme, tranne il cioccolato, per 10 min. a 80° vel 3, senza tappo; aggiungere il cioccolato tritato mescolando 10 sec Vel 4-5
  6. lasciar raffreddare (io lo metto in una bacinella con acqua fredda e ghiaccio per velocizzare il raffreddamento)
  7. con la gelatiera “manuale”: mettere il composto in contenitori di plastica o di alluminio in frigo (io l’ho lasciato tutta notte); versare nella gelatiera e procedere come descritto sulle istruzioni.
  8. senza gelatiera ma con il Bimby, mettere in freezer per 12 ore, toglierlo, tagliarlo a pezzetti e mantecarlo a vel 8, 10 sec poi altri 10 sec inserendo la spatola.
  9. a mano: mettere in freezer per 3-4 ore, togliere e frullare il composto. Ripetere l’operazione altre 3 volte o fino a quando il gelato sia cremoso.
Con questa ricetta partecipo al contest:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Funghi trifolati Successivo Risotto con i funghi

6 commenti su “Gelato alla crema con latte di riso

  1. Che bella variante il gelato alla crema col latte di riso. Mi piacciono le ricette classiche accompagnare da qualche ingrediente meno usuale. Aggiungo subito all’elenco!

    • Lucia il said:

      Sia il riso che l’avena sono cereali; per farne il latte si macina il chicco e si aggiunge acqua. Il latte di riso contiene amido mentre il latte d’avena, quello che si acquista, dovrebbe contenere degli addensanti. Secondo me dovresti riuscire ugualmente nell’intento. Fammi sapere se ti cimenti nella sperimentazione. Ciao

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.