Ciambella semplice e veloce (senza lattosio)

Comunque io la faccia, la ciambella a colazione, a casa mia, va alla grande; questa è la più semplice in assoluto, intendo come procedimento, ma anche per gli ingredienti scelti; per quelle un po’ più elaborate vi ricordo la Ciambella Viaggi, fatta per metà al cacao e il Ciambellone soffice ideale per gli intolleranti al lattosio.

ciambella semplice

Ingredienti:

  • 300 gr di farina per dolci
  • 150 gr di zucchero
  • 120 gr di margarina (senza grassi idrogenati)
  • 3 uova intere
  • raschiatura di 1 limone
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • zucchero di canna a piacere
  • granella di zucchero

fettine di ciambella per colazione

Procedimento:

  1. setacciare la farina con il lievito in una terrina
  2. unirvi lo zucchero e la raschiatura del limone e mescolare per amalgamare gli ingredienti secchi
  3. aggiungere la margarina e le uova leggermente sbattute
  4. impastare gli ingredienti con un cucchiaio di legno inizialmente e con le mani in un secondo momento (risulterà un impasto denso ma morbido e modellabile)
  5. Con il Bimby: tutti gli ingredienti nel boccale a vel Spiga 1 minuto, spatolare e mescolare altri 20 sec vel Spiga
  6. passare della margarina (o olio di semi) sul fondo e i bordi di una tortiera (io ho utilizzato quella di silicone di 22 cm) e cospargere di zucchero (io ho usato dello zucchero di canna)
  7. passare l’impasto nella tortiera distribuendolo sul fondo e pianeggiandolo con le mani oppure mettendolo sulla placca del forno, ricoperta di carta forno, e modellarlo grossolanamente a forma di grossa “esse” o a filone
  8. ricoprire la superficie del dolce con granella di zucchero a piacere
  9. infornare in forno caldo a 180° per 40 minuti (io l’ho lasciato ancora nel forno caldo per rendere la ciambella, che risulta un po’ altina, avendola messa in uno stampo, un po’ più secca)

Curiosità: il termine generico “ciambella” indica tutte le preparazioni che hanno forma di toro o toroide, forma geometrica che prende il nome dal latino torus che era un cuscino a forma di salvagente, cioè circolare con il buco nel centro; nel Ferrarese però la ciambella si chiama Brazadela e viene fatta a forma di panetto o  a forma di “esse” (“bisabò” come direbbe mia mamma).

Con questa ricetta curiosa partecipo al contest Cucinando Curiosando di Radici di Zenzero:

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Info su Lucia

45 anni. Infermiera; marito Massimo, coetaneo; 2 figli, Alessandro e Riccardo di 21 e 19 anni. Mi definisco una persona curiosa e lunatica. Hobby: tutto ciò che è creatività.

Una risposta a Ciambella semplice e veloce (senza lattosio)

  1. Ciao Lucia,
    è un piacere conoscere te e il tuo blog…adoro le cose semplici e questa ciambella è deliziosa…chissà che profumo! Ti ringrazio di avermi regalato questa bella ricetta e questa interessante curiosità. Complimenti!
    In bocca al lupo e fatti votare sulla mia pagina facebook!
    Un bacio e buona giornata
    Paola

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere