Cavatelli al sugo di olive

Scopro alla veneranda età di 46 anni che i cavatelli sono una pasta tradizionale di origine molisana. Vengono serviti con ragù di carne o con sugo di verdure. Questa buonissima pasta, in versione vegetale, l’ha imparata e fatta in casa mio figlio Alessandro…voleva assolutamente condividere con noi un’esperienza mangiata fuori casa. A parte una piccola parte iniziale, che riguarda l’impasto (non avendo esperienza gli ho dovuto mostrare l’Abc, se così possiamo chiamarlo!) il resto lo ha fatto con le sue sante mani! Sono tornata dal lavoro alla sera, con la cena già pronta…non ci sono molto abituata!!! E’ stato bellissimo e devo dire che i cavatelli al sugo di olive sono favolosi sebbene fatti con 3 semplici ingredienti!

Ingredienti per la pasta:

  • 200 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 120 gr di acqua circa
  • 1 presa di sale

per il sugo:

  • polpa di pomodoro
  • olive nere
  • olio evo
  • sale e pepe
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento:

 

  1. preparare i cavatelli: impastare farina con sale e acqua fino ad ottenere un impasto sodo, morbido ed elastico (nel Bimby tutti gli ingredienti nel boccale 2 minuti vel Spiga); lasciar riposare mezz’ora e lavorare ancora un po’ l’impasto
  2. spianare pezzetti di impasto sottili e tagliarne rettangoli di circa 6 cm x 2
  3. appoggiare  i polpastrelli delle 4 dita  su tutta la lunghezza del rettangolo, schiacciare e tirare verso il basso, producendo un arricciolamento del pezzetto di pasta; se questa operazione viene fatta su un tagliere di legno, il cavatello diventerà ruvido e rugoso

 

  1. procedere così fino ad esaurire tutta la pasta e realizzare tanti cavatelli
  2. se preparati in anticipo si possono lasciare ad asciugare su un tagliere coperto da un canovaccio
  3. preparare il sugo: mettere in un tegame un goccio d’olio e uno spicchio d’aglio schiacciato; aggiungere la polpa di pomodoro, regolare di sale. una bella macinata di  pepe e lasciar insaporire 2 minuti; unire le olive tagliate a metà e cuocere il sughetto per 15-20 minuti o comunque fino a raggiungere una certa densità
  4. Lessare la pasta in acqua bollente salata, scolarla e metterla nel tegame con il sugo di olive; far saltare 2 minuti insaporendo bene la pasta e servire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pranzo della Cuginanza (menù senza glutine né latte) Successivo Earl Grey tea Muffin

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.