Bocconcini di coniglio alla sangria

I bocconcini di coniglio alla sangria sono nati a causa della mia continua ed estenuante ricerca di nuovo e diverso. Mi piace, quando faccio spesa andare in spedizione: cerco novità, qualcosa che magari mi è sfuggito la volta precedente, qualcosa di diverso di intrigante. Questa volta ho trovato, nel banco della carne. delle bistecche di coniglio…mai visto bistecche di coniglio in vita mia! Ovviamente le ho prese subito, meditando come le potevo lavorare. Ne ho prese 8: 2 le ho cotte alla piastra; 2 ne ho fatto delle scaloppine al vino, ma il risultato è stato scadente perché il coniglio a differenza di altre fettine di carne ha dei tempi di cottura più lunghi, tant’è che sono risultate tendenzialmente crude, persino le scaloppine. Ormai le avevo prese e qualcosa dovevo farne…così ho pensato di imbrogliarle con i peperoni, ispirandomi al maiale in agrodolce. Ovviamente non avevo l’ananas e nemmeno del vino per sfumare la carne ma mi è venuto in mente che avevo una bottiglia di sangria nella cantinetta…

bocconcini di coniglia alla sangria

Ingredienti (per 2 persone):

  • 300 gr di bistecche di coniglio (circa 4 bistecchine)
  • 25 ml di salsa di soia
  • qualche cucchiaio di maizena (o farina)
  • mezzo bicchiere di sangria
  • 2-3 cucchiai di ketchup
  • olio evo
  • sale, pepe
  • 4 cucchiai di peperoni in agrodolce

Procedimento:

  1. filetto di conigliotagliare i filetti di coniglio a metà, pulirli dei filamenti, tagliarli a pezzettini di 2 cm e metterli in una ciotola con la salsa di soia; mescolare e lasciar insaporire almeno mezz’ora
  2. mettere in un piatto della maizena, infarinarvi i bocconcini scrollandoli per rimuovere l’eccesso di amido
  3. scaldare 3 cucchiai d’olio in una casseruola antiaderente e adagiarvi i bocconcini a rosolare per una decina di minuti
  4. boccpncini di coniglio in salsa di soiaversare sui bocconcini ben rosolati su tutti i lati, la sangria e lasciarla sfumare a fuoco vivace, mescolando un paio di volte
  5. aggiungere 1 mestolo d’acqua bollente, incoperchiare e lasciar cuocere a fuoco dolce per circa 1 ora. La carne dovrà risultare tenerissima
  6. 10 minuti prima della fine della cottura aggiungere il ketchup, mescolare e senza coperchio, far addensare la salsina e regolare di sale e pepe
  7. 5 minuti prima di togliere dal fuoco unire i peperoni con un po’ del loro sughetto, lasciando insaporire prima di servire

bocconcini di coniglio alla sangria e peperoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Sorbettiamo? Successivo Coste di bietola in salamoia

2 commenti su “Bocconcini di coniglio alla sangria

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.