Arrostino di tacchino farcito

L’Arrostino di tacchino farcito, con wurstel e funghi, è una ricetta semplice semplice…ho giocato molto sulla preparazione della carne che è rimasta, necessariamente, in monsa con tanti odori ed erbe per almeno 1 giorno. La carne di tacchino è una carne poco saporita, tendenzialmente neutra direi, ma le erbe aromatiche e la farcitura hanno fatto il miracolo. Io l’ho tagliato a fettine e servito con patate arrosto

fettina di arrosto di tacchino

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 fette grandi di tacchino
  • 1 wurstel di tacchino e pollo grande
  • funghi trifolati
  • erbe aromatiche a piacere
  • sale e pepe
  • lievito secco (facoltativo)

Ingredienti:

fettine farcite con wurstel e funghi arrosto di tacchino funghi e wurstel

  1. Sovrapporre le due fette di carne di tacchino per ottenerne una unica grande. Batterle con il batticarne per appiattirle, salare e pepare leggermente tutta la superficie.
  2. Tritare finemente il wurstel e spalmarlo sopra la carne formando uno strato unico
  3. Tritare non troppo finemente qualche cucchiaio di funghi trifolati e spalmarli sopra i wurstel formando un altro strato
  4. Insaporire con pepe, sale (e lievito secco per chi lo possiede)
  5. Arrotolare la carne su se stessa formando un involtone da legare con spago da cucina
  6. Cospargere la superficie dell’involtone con spezie d erbe aromatiche a piacere (io ho usato il sale di salvia, un mix di erbe secche.tra cui maggiorana, timo, rosmarino e origano) sale e pepe.

arrosto di tacchino farcito

  1. Avvolgere l’involtone in pellicola trasparente o in un sacchetto alimentare da frigo e mettere in frigo per 24 ore (in questo modo la carne si insaporisce molto)
  2. Mettere l’involtone in una teglia rivestita di carta forno a cuocere in forno caldo a 200°C per circa 1ora girandolo a metà cottura, affinché si cuociano entrambi i lati. NOTA: non è necessario utilizzare oli; la carne cuocendo rilascia i propri più quelli presenti nei funghi

arrosto di tacchino

  1. A cottura avvenuta (l’arrostino sarà ben rosolato in superficie) sfornare, togliere lo spago e tagliare a fette.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pancake alle castagne Successivo Grappa di pino cembro

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.