Ricomincio da zero…nuova cucina, nuova vita. Ricette salutari.

Salve a tutti.

Ricomincio da zero…nuova cucina, nuova vita, con ricette salutari.

È da molto che non pubblico sul blog.

Dopo una correzione del mio stile alimentare e di vita che pian piano vi comunicherò, ora mi sento pronta a ricominciare da zero con dei nuovi articoli e ricette, una nuova cucina ed una nuova vita con ricette salutari.

Il tutto riparte dalla terra.

Eccovi le foto del nostro primo orto sinergico.

Mio, ma sopratutto di Giovanni mio marito.

Da ora in poi, pubblicherò ricette con ingredienti che provengono esclusivamente da quest’ orticello o da siti “sicuri”.

A presto…con i tempi della natura.

 

Ricomincio da zero...nuova cucina,  uova vita. Ricette salutari.

Print Friendly

Castagnaccio di Ludovica

Io lo uso come buona colazione salutare

Castagnaccio di Ludovica

Ingredienti

Farina di castagne          370 g

Acqua                             750 g

Uvetta                              50 g

Noci                               100 g

Rosmarino                        2 rametti freschi, mi raccomando non secchi

Sale                                 1 pizzico

Olio EVO                          1 cucchiaio all’incirca

Utensili:

Teglia rettangolare: 28 x 38 circa

Carta forno

Procedimento:

  • Mettere la farina, in una ciotola con metà dell’acqua mescolatela e fatela riposare per due ore circa
  • Mettere ad ammollare in acqua anche l’uvetta
  • Nel frattempo schiacciate e sgusciate le noci
  • Preriscaldare il forno almeno mezz’ora prima di infornare il dolce a 200°
  • Terminate le due ore aggiungere all’impasto: il resto dell’acqua, metà dell’uvetta, delle noci e degli aghi di rosmarino, mescolate per bene
  • Passate l’olio nella teglia e mettete la carta forno, aggiungete l’impasto e spargete sopra l’altra metà degli ingredienti infornate per cica mezz’ora.
  • L’impasto deve essere circa 1 cm di altezza
  • Il castagnaccio dovrebbe essere pronto quando presenta la superficie con delle belle crepe

N.B. Se si vuole addolcire il sapore si può sempre spalmare con miele, marmellata o con crema.

Print Friendly

Eccovi qualcosa che mi riempie di orgoglio….siculo naturalmente

Per me è stato un bel sogno realizzato

Lo scorso anno mi sono chiesta “cosa posso realizzare per questa mia terra martoriata?”, sfruttando semplicemente le mie passioni : cucina e tecnologia.

Mi sono posta questa domanda dopo aver partecipato alla presentazione del libro del procuratore Vella e altri due autori Mauro Baricca e Demetrio Pisani dal titolo “La forza del gruppo”.

Seguite il link per leggere l’articolo su Sicania News

Immagine articolo Margherita ingogliaEd anche qui sul mio blog

 

Print Friendly

Insalata di gamberetti e cedro

Insalata di gamberetti e cedro

 

Ricetta per 4 persone

 

Gamberetti                                                                          1 k

Cedri                                                        4 + altri 4 per la marinatura

Sale                                                                                 q. b.

Pepe                                                                                q. b.

Olio aromatizzato al cedro                        q. b. io ”Antico Frantoio Vallone”

 

Procedimento

  • Ripulite i gamberetti, 200 g lasciateli con la testa e ripulite solo della coda, e toglite il filino nero (budello), perchè ha un sapore amarognolo.
  • Mettete i gamberetti con la testa a marinare nel succo di cedro per ½ ora in frigo
  • Nel frattempo cucinate gli altri a vapore per 5 o 10 minuti il tutto dipende dalle dimensioni dei gamberetti
  • Lavate e tagliate 4 cedri a metà
  • Svuotatene le 4 metà, e con la polpa ed un altro cedro fate un insalatina
  • Unite all’insalatina i gamberetti a vapore, salate
  • Irrorate il tutto con olio aromatizzato al cedro dell”Antico Frantoio Vallone” e pepate
  • Riempite le metà vuote dei cedri con l’insalatina e ponete su un piatto
  • Tagliate delle fettine di cedro e ponetele a ventaglio nel piatto
  • Uscite i gamberetti marinati dal frigo riponeteli sulle fettine di cedro e aggiungete anche qui l’olio. Servite

Print Friendly

Burro

Burro con Bimby TM31

Deliziosissimo home made

Burro

Procedimento Bimby TM 31

Ingredienti

Panna fresca 500 g

Acqua freddissima 100 g

Procedimento

  • Mettete la farfalla nel boccale e montate la panna 4 min. a vel. 4
  • Versate l’acqua fredda e montate ancora per 1 minuto a vel. 4
  • Levate la farfalla, con attenzione cominciate ad estrarre dal boccale il composto strizzatelo per bene, formando dei panetti
  • Metteteli in frigo con acqua ghiacciata
  • Se da consumare subito usciteli dall’acqua e riponeteli in frigo
  • Diversamente avvolgete ogni panetto nella pellicola e poi nella carta stagnola, conservate nel congelatore ed uscite i panetti al momento di usarli.

Gustatevi questo delizioso burro con

Green GateSe vi è piaciuta questa ricetta vi invito a diventare fans della mia pagina Facebook, così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove ricette. Cliccate QUI

Print Friendly

Pagnottelle integralissime di grano Margherito con latte di capra

IMG_2621

Pagnottelle integralissime di grano Margherito con latte di capra

Ed eccovi il pane integralissimo e strabiologico che vi avevo promesso, frutto della fatica e dell’esperienza fatta a San Giacomo ( clicca qui per vedere le foto di tutta l’esperienza)

Dopo la mietitura, la trebbiatura, tutto rigorosamente a mano.

Siamo passati alla macinazione in un piccolo mulinetto finalmente abbiamo ottenuto una farina straintegrale ed ultrabiologica, e sopratutto essendo una cultivar di Margherito a bassissimo contenuto di glutine, quindi digeribilissima.

A questo punto saremmo alla fase fase della crivellatura da fare “ cu li criva”(setacci) ,che ho saltato e crusca e ranza sono rimasti nella farina pertanto abbiamo ottenuto la farina integrale.

Per raffinarla un po’ di più ho inserito la farina a piccole quantità nel robot Bimby TM31 ed ho avviato le lame alla massima velocità per 20 secondi, farina raffinata, ma non troppo con tutto il nutrimento mantenuto pronta per l’impasto ed ora gli:

Ingredienti

Acqua                                                         200g

Farina integralissima di grano margherito 500 g

Latte di capra tiepido                                 200g

Sale dell’Himalaya                                      10 g

zucchero integrale di canna                        10 g

Lievito di birra                                              1 cubetto da 25 grammi

Procedimento con Bimby TM31

Mettete nel boccale l’acqua il latte tiepido, che prima avete fatto bollire ed intiepidire, lo zucchero, il lievito, la farina e il sale, impastare 4 minuti / boccale chiuso / velocità spiga.

Fate lievitare per 1 ora circa.

Poi formate all’incirca un sette/otto panetti, sistemateli sulla placca del forno.

lasciate lievitare per altri 30 minuti e infornate in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi a 180° per altri 20 minuti circa.

Appena cotto gustatelo e fatemi sapere.

Pagnottelle nel piatto

N.B. Si può impastare anche a mano, secondo il normale procedimento. Per una buona riuscita della cottura ognuno conosce il proprio forno e deve farne l’uso più consono.

Print Friendly

Pane di Kamut

Pane di Kamut

 

Pane di Kamut

Oggi vi presento un pane con grano Khorasan, è un grano speciale mai ibridato.

La ricetta è molto particolare sia negli ingredienti che nel procedimento della cottura e dell’infornata.

Cucinato su una “PIANA PER PANE” foggiata a mano con la tecnica della lastra. E’ prodotta in argilla refrattaria o pirofila.

Prodotta da un’azienda siciliana , Gentilgesto , anche l’azienda ha un indirizzo molto particolare di compatibilità con il Pianeta Terra a 360°, ve lo posso assicurare personalmente perchè li conosco e ho visto il loro modo di vivere, di pensare e d’agire.

Gentilgesto di Delia Russo, è una piccola ditta individuale che crea artigianato ecologico nel rispetto e nella cura della natura. Gli Artisti Artigiani di Gentilgesto, Delia Russo e Massimiliano Cecconi, per diffondere le buone pratiche di creatività e benessere hanno fondato anche l’associazione Gentilgesto, esercizi d’arte quotidiana, che si occupa di progettare e condurre percorsi, attività, performance con obiettivi didattici, terapeutici, educativi.
Istruzioni per l’uso: questa piana è nata per cuocere il pane in forno elettrico o a gas, ma va anche bene per cuocere pizza, biscotti o verdure non condite.
Lasciare la piana in forno durante il riscaldamento, quindi infornare la pagnotta direttamente sulla superficie di terracotta, avendo l’accortezza di mettere sulla piana un po’ di farina o pangrattato per evitare che la pasta si attacchi alla piana, o a limite carta forno.

A fine cottura sfornare il pane e lasciare che la piana si raffreddi lentamente.
Occorre prestare particolare attenzione a che la piana non subisca repentini sbalzi di temperatura. La piana non va mai lavata con acqua o detersivi di alcun tipo. Per pulirla raschiare i residui e spazzolare con una spugnetta in fibre naturali.

E ora gli ingredienti……….

Ingredienti

Farina di Kamut                                    500 g

Acqua a temperatura ambiente              350g

Ghee                                                   1chucchiaino  (burro chiarificato indiano)

Sale verde delle hawai                           1 pizzico    io CIS

Zucchero integrale di canna                   10 g

Lievito di birra                                      1 cubetto     (25 g)

Piana in terracotta                              1 Gentilgesto

Procedimento Bimby TM 31

  • Mette l’acqua, il lievito e il ghee nel boccale mescolate per 1 min. e 30sec. a 37° vel. soft
  • Aggiungete la farina e il sale
  • Impastate a vel. spiga per tre minuti e lasciate lievitare per un’ora all’interno del boccale
  • Impastate per un altro minuto e fate lievitare per un’altra ora
  • infine mettete l’impasto a lievitare per un’altra mezz’oretta versatelo sulla piana e infornate il tutto nel forno preriscaldato a 200° per 10 minuti e poi altri 20 minuti a 180°
  • Per verificare l’effettivo livello di cottura, fate la prova dello stecchino: se uscendo dall’impasto è asciutto e pulito, significa che la vostra pagnotta è pronta.

Procedimento tradizionale

Mettete il lievito all’interno di una ciotolina con dell’acqua tiepida e mescolate finché non si sarà sciolto completamente.

Versate poi la farina di sopra una spianatoia e formate la classica della fontana: al centro versatevi il lievito sciolto, il ghee e il sale; iniziate ad impastare aggiungendo a poco a poco l’acqua con il lievito.

Quando avrete formato un panetto abbastanza morbido ed elastico, mettetelo a lievitare in un contenitore infarinato, ricoperto da un panno umido, finché non sarà raddoppiato il suo volume.

A questo punto, impastatelo di nuovo e fatelo lievitare per un’altra.

Ora viene il bello.

Una volta in cui avrete terminato anche la seconda fase di lievitazione, fatene una terza di una mezz’oretta circa infine fate cadere  l’impasto sulla PIANA per il forno .

Mettete a cuocere il tutto nel forno preriscaldato a 200° per 10 minuti e poi altri 20 minuti a 180°

Per verificare l’effettivo livello di cottura, fate la prova dello stecchino: se uscendo dall’impasto è asciutto e pulito, significa che la vostra pagnotta è pronta.

N.B. La cottura dipende molto dal forno, e ognuno di noi dovrebbe conoscere bene il proprio.

Buon Appetito con

Gentilgesto 

e con

CIS

Print Friendly

Tisana con biscotti al cocco con zucchero integrale di canna

 

Tisana con biscotti al cocco e zucchero di canna integrale

Se avete voglio di rilassarvi con gusto e natura eccovi degli ottimi biscottini da accompagnare con una deliziosa tisana al limone

Ingredienti:

  • cocco grattugiato                                           250 g
  • zucchero integrale di canna                         150 g
  • uova                                                                2
  • bustine di tisana al limone                              1 per tazza io Caffè Molinari

Procedimento

  • Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e impastate per bene
  • Formare delle palline grosse come delle olive, mettere su una placca rivestita da carta forno, infornare per 15/20 min. circa a 180°.
  • Prima di sfornarle, aspettate una decina di minuti in modo che acquistino consistenza
  • Preparate la tisana al limone bio, versatele in una bella tazza e gustatevi bellezza e bontà
  • I biscotti si presentano scuri a causa dello zucchero di canna

N.B.:Trovate la ricetta con lo zucchero tradizionale e il procedimento Bimby qui

Rilassatevi con

Caffè Molinari 1808

Print Friendly

Cubotti di pasta fillo con Caprini e Aceto balsamico

 

Cubotti di pasta phillo

 

Cubotti di pasta fillo con Caprini e Aceto balsamico

Ingredienti

Pasta fillo                          1 rotolo o preparatela con la ricetta che trovate qui

Caprino                            1 “Capri leggero col 9% di grassi”

Caprino                            1 “Caprì di capra formaggio fresco”

Aceto balsamico              q.b.

Timo                                q.b.

Sale                                 q.b.

Olio evo                           q.b.

Procedimento

  • Mantecate per bene ogni caprino nella sua ciotolina con un pizzichino di sale e una spolveratina di timo
  • Stendete la sfoglia di pasta phillo, mi raccomando molto sottile
  • Tagliatela a quadrotti
  • Spennellate con abbondante olio
  • Infornate per 3/4 minuti in forno caldo a 220°
  • Sfornate
  • Mettete un mucchietto di crema di formaggio su ogni sfoglina e poi un’altra sfoglina adagiata sopra
  • Servite in un vassoio irrorate con aceto balsamico

N.B. Vi do delle quantità indicative poi è compito vostro aumentare o diminuire le quantità in base alle vostre esigenze

Print Friendly