Plumcake integrale light

Plumcake integrale light. Quando uno segue un regime alimentare dietetico simile al mio la colazione diventa uno dei pasti preferiti. Io usualmente mangio delle deliziose fette biscottate integrali con marmellata Hero e yogurt magro, ma per variare a volte mi faccio dolci simili a questo. Al solito… chi non segue un regime alimentare dietetico e dunque è solito mangiare zuccheri non lo considera nemmeno un dolce, ma vi assicuro, accompagnato dalla marmellata Hero o, non so, yogurt magro e frutta fresca, da davvero molta soddisfazione!

Ingredienti

  • 300 g di farina integrale (io ho preso quella che è un mix di farine integrali, tra cui di farro e grano saraceno,  con dentro germe di grano e semi di lino )
  • 100 g di albume
  • 50 g zucchero 0 calorie (stevia)
  • succo di 1/2 limone
  • 150 gr di yogurt 0 calorie (qui potete pure decidere di aromatizzare con dello yogurt magro alla frutta)
  • 100 g di latte totalmente scremato
  • una bustina di lievito per dolci

Procedimento

Montare gli albumi a neve ferma e tenere da parte.

Frullare farina, yogurt, succo di limone, dolcificante, lievito e aggiungere il latte, frullando. Il latte potrebbe variare in quantità a seconda del tipo di farina. L’impasto dovrà  risultare denso, ma liquido. 

Ricoprire uno stampo da plumcake con carta da forno e versarci dentro l’impasto.

Io usualmente lo faccio senza frutta nè yogurt aromatizzato, perchè preferisco aggiungere poi o frutta fresca o marmellata al momento. Ma se avete messo dello yogurt alla frutta, per dare più sapore, potreste pure decidere di aggiungere della frutta fresca. In questo caso fate in modo che l’impasto non sia troppo liquido altrimenti andrà tutta nel fondo.

Infornare in forno già caldo a 180°C per 40-50 minuti circa. Per capire se è cotto, come diceva la mì nonna, la logica per tutti i dolci è questa: appena senti  il profumo siamo vicini a fine cottura, poi fai la prova dello stecchino. Ovvero lo buchi con uno stecchino e senti lo stecchino, se è asciutto  è cotto.

 

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Melanzane alla griglia Successivo Torta salata spinaci e ricotta