Schiacciata fiorentina con uva

schiacciata fiorentina uva

Schiacciata fiorentina con uvafrescada fare esclusivamente in questo periodo!

Questa per me è una di quelle ricette che in origine avrei voluto custodire gelosamente, ma che poi alla fine ho scritto nel mio libro ‘Come cucina bene la mì nonna’. In questo libro ci sono circa 280 ricette e forse solo una decina non sono di mia nonna… questa è della mia carissima Zia di Firenze e questo dolce lo faceva ogni anno, quando veniva per la vendemmia, nella mia casa in campagna. Lei si sceglieva i suoi grappoli e così noi, dopo una giornata di raccolta, la sera ci deliziavamo con questa bontà. Quello che ADORO  delle ricette, che ho scritto nel mio libro, cosa che mi hanno confermato pure parenti e amici che hanno provato a cimentarsi in quelle semplici, usuali, familiari e tradizionali  ricette, è che seguendo ciò che ho scritto, il risultato viene esattamente come l’originale. Così è stato pure per me, nel rifare questo storico dolce. Che dire… se pure voi avete un pò di uva fresca… beh, non potreste farne miglior uso.

schiacciata fiorentina uva

Ingredienti

  • farina (circa 250 gr)
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 3-4 cucchiai di olio e.v.o.
  • 3 uova
  • 1/2 bicchiere di latte (125 gr)
  • 1 bustina di lievito
  • tanta uva fresca

Procedimento

Amalgamare il tutto: zucchero, uova, olio, latte, lievito e farina quanto basta a formare un bell’impasto liscio e denso. Nella pirofila da forno, imburrata e infarinata o con carta da forno sotto, versare i 3/4 dell’impasto e mettere l’uva, ben lavata e asciugata, coprire con il rimanente impasto e completare con uva, uva e ancora uva. Infornare, funzione tradizionale, in forno preriscaldato, a 160°, per 1 ora circa.

Un trucco per non far affondare l’uva è quello di infarinarla leggermente. Come vedete dalle foto a me è comunque affondata, perchè ho dovuto fare il dolce con uva senza semi, che è più grossa, altrimenti le mie figlie non lo mangiavano… COMPROMESSI!

image

La Dieta?

Da tempo sono stata assente proprio per questo… non sono più a dieta… di più… seguo un regime alimentare adatto a chi fa fitness. E’ SI… incredibile, ma vero, ho iniziato a muovermi…  dopo anni di diete estreme, folli e insensate… dieta+esercizio devo dire che sono quanto di meglio potessi mai provare. MA.. a questo dolce non ho rinunciato…. senza esagerare…. una volta all’anno… ma poi, gli alimenti che lo compongono sono così freschi, sani e genuini, che un pezzetto di questo dolce non costituisce certo uno sgarro irrimediabile per nessuna dieta!!! Per cui buon godimento!

schiacciata fiorentina uva

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Casatiello senza strutto Successivo Pane bianco fatto in casa facile