Crostata con crema pasticciera e ricotta

Crostata con crema pasticciera e ricotta

Una bellissima crostata con crema pasticciera e ricotta! Si bellissima… anche solo per la sua bellezza ho sempre voluto farla, così colorata, alta, densa di crema pasticcera… che io adoro! Ho trovato questa ricetta e l’ho seguita alla lettera… il risultato, dico subito, è morbido. Cosa questa che si capisce dalla pseudo pasta frolla che non è in questo caso la classica burrosisissima e dura. E’ tutto perfettamente piacevole e… quell’altissimo strato di cremaaaa… gudoriosissimo. Prossima volta testerò con solo crema pasticcera, senza ricotta, anche se la ricotta alleggerisce e ingentilisce il tutto… insomma da provare!

Crostata con crema pasticciera e ricotta
Ingredienti

  • La base:
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 330 gr di farina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • La crema pasticcera:
  • 3 tuorli
  • 75 gr di farina
  • 150 gr d izucchero
  • 500 ml di latte
  • buccia di 1/4 di limone senza bianco per profumare
  • La crema:
  • crema pasticcera sopra
  •  250 gr di ricotta
  •  60 gr di panna

Procedimento:

Preparare prima la base: far sciogliere il burro. Appena intiepidito aggiungere lo zucchero e le uova e frullare bene. Aggiungere lievito e farina e formare una bella palla di pasta omogenea.
Mentre riposa la pasta, preparare la crema: sbattere molto bene i tuorli con un pò di latte, circa 100 gr, lo zucchero e la farina. Mettere nel fuoco e portare ad ebollizione, aggiungendo il restante latte, le bucce di limone, per profumare, e continuando a girare con una frusta di metallo.
Una volta raffreddata aggiungere alla crema la ricotta e la panna. Se piace si può aggiungere un aroma alla crema pasticcera: arancia, vaniglia, limone…
Ricoprire di carta da forno una pirofila alta, di 24 cm di diametro, dove si staccano i bordi,  stenderci 2/3 della pasta nel fondo e ai bordi. Versare sopra la crema e con la restante pasta formare le strisce. Infornare a 180° per 45 minuti, con forno già caldo. Una volta fredda spolverare con zucchero a velo vanigliato.

La Dieta?

Ormai è Pasqua… no diet!

Crostata con crema pasticciera e ricotta

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Torta salata con porri e salsiccia Successivo Casatiello senza strutto