Sautè di cozze

Sautè di cozze

Incredibile… sto cucinando il pesce e a detta dei commensali il tutto è seriamente buono. Il Sautè di cozze mi sono sempre detta che se lo avessi mai fatto lo avrei voluto come quello che mangiava mia sorella al mare, con tutto il sughino bianco su cui lei pucciava un numero esagerato di fette di pane, ma con un gustooooooo… estremo. Beh ovviamente io non ho assaggiato le cozze, non riesco mentalmente ad inserirle in bocca, però mio marito mi ha detto: ” Si sono venute come quando vai nei ristoranti… se chiedi un Sautè di cozze te lo portano così…”…. Ottimo, dunque… visto che gli è piaciuto e pure lui ha fatto fuori diverse fette di pane in quel sughino….
Vi racconto come ho fatto:
image

Ingredienti

  • cozze 1 sacco 700-800 gr
  • 3 spicchi di aglio
  • 2-3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • olio
  • sale

Procedimento

Innanzi tutto pulire le cozze, passandole sotto l’acqua corrente e rimuovendo con un coltello tutte le conchiglie attaccate e la barbetta, o bisso, che fuoriesce dalle valve. Metterle sopra una bacinella capiente o nell’acquaio di modo che si possa depositare lo sporco, raschiato, nel fondo. E’ infatti necessario raschiare bene ogni singola cozza, in modo da renderla il più liscia e perfetta possibile. Io le ho lasciate in acqua una mezz’oretta e poi le ho risciacquate e passate nell’altra parte dell’acquaio sempre ripassandole sotto l’acqua corrente.

Metterle dunque in una padella bella capiente a fuoco vivace e coperte. Vedrete che dopo 10 minuti circa si saranno tutte aperte.Con un ramaiolo con i buchi rimuovere le cozze e metterle in una insalatiera d’appoggio. Filtrare l’acqua creata dalla cottura delle cozze con un colino a maglie strettissime.

Nella stessa padella, sciacquata, mettere olio, in abbondanza, aglio e un cucchiaio di prezzemolo a rosolare bene. Salare (io ho salato del quantitativo giusto per il prezzemolo, aglio e olio… non assaggiando nulla non so se l’acqua delle cozze è salata o no, sicuramente si, ma evidentemente non troppo perchè mio marito mi ha detto che era perfetta come salatura). Aggiungere poi il liquido di cottura delle cozze ben filtrato e privo di impurità e infine le cozze. Spolverare con il prezzemolo rimasto e raccogliendo il sughino di fondo versarlo via via sopra le cozze, di modo che tutte si insaporiscano bene. Spengere e servire.

Non so se dalle foto si capisce ma c’era molto sughino bianco su cui intingere il pane. (Per farne di più nella cottura iniziale dei 10 minuti ho aggiunto un goccio di acquua corrente alle cozze, 1/4 di bicchiere).

La Dieta?

Vi riporto la dieta di una giornata tipo dove potreste mangiarvi le cozze la sera a cena, al posto di quanto indicato dalla dieta… solo se le cozze vi appagano di più.

Colazioneimage
Latte parzialmente scremato 150 gr.
Caffé
Zucchero 1 cucchiaino
Fette biscottate 1 fetta

Spuntino Mattina
Caffé o té
Zucchero 1 cucchiaino
Frutta 150 gr.

Pranzo
Panino con mozzarella e pomodoro
pane integrale 50 gr.
mozzarella 60 gr.
pomodoro 100 gr.

Spuntino Pomeriggio
Caffé o té
Zucchero 1 cucchiaino
Frutta 150 gr.

Cena
Pesce spada in graticola
pesce spada 100 gr.
olio d’oliva 1/2 cucchiaio
aromi q.b.
Cicoria ripassata in padella
cicoria 200 gr.
olio d’oliva 1/2 cucchiaio
Pane integrale 25 gr.

Spuntino Serale
Frutta 150 gr.

Sautè di cozze

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Tramezzino light salmone e lattuga Successivo Orata al forno con patate