Sformatini di pecorino con riduzione di vino toscano

sformatini di pecorino
Sformatini di pecorino Toscano con riduzione di vino rosso… Toscano ovviamente! Beh io gioco in casa, ma nessuno vieta di testare la ricetta con pecorino e vino di altri luoghi di Italia. Ieri per me è stato proprio un giorno speciale: il compleanno della mia seconda figlia, 5 anni. Un soggetto! Attaccata a me dalla nascita come una cozza allo scoglio… peraltro con estremo godimento da parte mia. E adesso? La svolta a 5 anni è stata radicale… autonomia in tutto… nel dormire, vestire, lavare, pettinare… una fierezza acquisita che ho visto in precedenza solo su persone al compimento dei 18 anni di età!  Ahahah… insomma per festeggiare voglio condividere una ricetta che solo dal titolo mi da idea di festa… questi sformatini di pecorino li ho accompagnati con una riduzione di vino rosso, perchè oltretutto questo è il periodo in casa mia dove si beve di più: c’è da finire il vino vecchio che tra poco arriva il nuovo! Tremendiiii… ogni scusante è buona. Le mie figlie li hanno mangiati ovviamente senza la riduzione di vino sopra e… ecco come si fanno:
Ingredienti per gli sformatini 

  • 300 g di pecorino Toscano non troppo fresco
  • 200 gr di latte o panna fresca
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di farina 
  • sale se serve
  • pepe
Ingredienti per la riduzione di vino rosso 

  • 150 gr di Vino rosso Toscano
  • 50 gr Brodo circa 
  • 20 gr di burro
  • 20 gr di farina
  • sale
  • pepe

sformatini di pecorino Procedimento

Sformatini: mettere nel tritatutto o grattugiare manualmente il pecorino e amalgamarlo in una ciotola a tutti gli altri ingredienti. Per la prima operazione molto dipende dal pecorino scelto se troppo fresco non si riesce a grattugiare e mettendolo nel tritatutto, onde evitare che faccia la palla, consiglio di aggiungere un pò del latte o della panna che poi dovremmo comunque aggiungere. Imburrare 4-6 stampini a seconda della loro grandezza e versarci dentro il composto. Cuocere per 25-30 minuti in forno già caldo. Nel frattempo fare la riduzione di vino rosso: Una volta sfornati e lasciati intiepidire pochi minuti vedrete che si staccheranno facilmente dal bordo e dal fondo. Testate con un coltello delicatamente e poi ribaltate nel piatto di portata.

Riduzione di vino rosso: sciogliere burro in un pentolino. Aggiungere la farina a comporre un roux proprio come quando si fa una base vellutatata o la besciamella, girado dunque con una frusta.Aggiungere il vino e amalgamare semprecc on la frusta di modo che non ci siano grumi. Aggiungere il brodo piao piano uan olta che si addensa troppo di modo da raggiungere una consistenza densa. Far bollire di modo che l’alcool del vino evapori. Aggiungere sale e pepe e togliere dal fuoco mescolando. La salsina tenerà a fare la pellicola. Per non farla fare basta coprire con un filo di burro la superficie altrimenti versare direttamente negli sformatinie servire.

La Dieta?

No.

sformatini di pecorino

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Orecchiette rucola e ricotta Successivo Crostini caldi con radicchio rosso