Brownies e cheesecake alle fragole

Brownie e chhesecake alle fragole

Questo Brownies e cheesecake con le fragole sono espressione della mia voglia di Inglese… di colore… di… mah io ho sempre voglia di qualcosa in più in realtà! Siamo in primavera, vicinissimi al cambio di ora e nonostante le diete per me è un periodo di test culinario estremo… perchè? Perchè cucinare mi rilassa. Questo è un periodo agitato…il risveglio ormonale crea un subbuglio che solo la cucina può sedare. Vero: cucinare è troppo rilassante. Ogni week-end che arriva, con il sole fuori, che devo pulire casa, quando in realtà me ne vorrei andare a fare una bella gita fuori porta, mi accelera il moto ormonale e dunque prima di tutto… cucino! Essendo poi a dieta ovviamente cosa cucino? Dolci… Solo Dolci… che reazione illogica vero? Ma io non ero razionalissima???

Brownies e cheesecake alle fragole

Ingredienti

Per il cheesecake 

  • 50 gr di philadelphia
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 uova
  • 80-90 gr di latte
  • 1/4 di aroma alla vaniglia
  • 1/4 di aroma al limone

Per la salsa di fragole

  • 60 gr di acqua
  • 30 gr di zucchero
  • 1/2 kg di fragole

Procedimento

Fare la base del Brownies al cioccolato e versarla in una pirofila su cui è stata messa della carta da forno. In un’altra ciotola amalgamare gli altri ingredienti in ordine: uova, zucchero, philadelphia, latte, aromi e farina. Risulterà un impasto liquido da colare sopra il brownies al cioccolato, che aderendo bene ai bordi ed essendo molto denso, come impasto, non permetterà a quest’ultimo di penetrare nel fondo. Lo strato sopra fatelo di 1 cm, di modo che sia la metà dello strato della base di brownies. Cuocere in forno a 180° per 20 minuti. Preparare il succo di fragole tagliandole e mettendole in un pentolino con zucchero e acqua. Cuocere fino a che non diventa tutto liquido. Lasciarsi qualche fragola fresca e matura da tagliare sopra. Il colore giallo delle mie uova volevo sottolineare che è reale… me le ha regalate la Santina, una nuova e graditissima conoscenza: grazie Santina, a te e alle tue ‘creaturine’!!! Grazie a loro ho ottenuto dei colori bellissimi! Beh buono era buono, ma pure l’occhio vuole la sua parte, NO?

La Dieta?

No.

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Asparagi al parmigiano Successivo Crostini carciofi e fontina