Anellini siciliani

anellini siciliani

Finalmente il mio primo di Natale… della serie meglio tardi che mai… lo so… Anellini siciliani. In realtà non credo sia gli originali, sono più leggeri, ma io ho fatto la ricetta che mi ha dato la mia cugina acquisita di Roma, quando sono andata a trovarla. Non li avevo mai mangiati, ma visto che a me e mio marito sono piaciuti TROPPO, in due abbiamo mangiato la dose di 6-7 persone, ho necessariamente dovuto rifarli in una occasione importante, come il Natale, sicura che anche i miei nonni avrebbero apprezzato. Incredibile…. il mio nonno ha fatto pure il BIS… evento che lui riserva solo alla pasta al forno ovvero la Lasagna classica Ragù e besciamella! Insomma un successone.

Ingredienti

  • per il ragù: 1 carotina, 1 gambo di sedano, 1/2 cipolla, 1 salsiccia, 250 gr di macinato di vitella, 170-200 gr di macinato di maiale, 600 gr di passata di pomodoro, 1 foglia di alloro, 1/3 di bicchiere di vino o marsala secco per sfumare, olio, sale
  • per i piselli: 300 gr di piselli, 1/2 cipolla, sale
  • per la besciamella: 30 gr di burro, 30 gr di farina, 300 gr di latte, sale e noce moscata
  • 500 gr di anellini Voiello
  • 150-200 gr di pecorino romano
  • 50 gr di parmigiano
  • 1 uovo
  • 200 gr di prosciutto cotto
  • burro
  • pane grattugiano

Procedimento

Preparazione del ragù: mettere in una casseruola ad appassire nell’olio carota, sedano e cipolla tagliati a pezzettini, insieme alla foglia di alloro, (divisa in due se volete che si senta di più il suo profumo poi, a me piace molto, ma potreste pure non metterlo se non piace). Far appassire molto bene a fuoco basso e coperto per 20-30 minuti. Alzare poi la fiamma e far rosolare la carne. Aggiungere anche la salsiccia, cui io faccio sempre prima scolare il grasso cuocendola a parte in un pentolino antiaderente, Togliere la foglia di alloro e dunque sfumare con il marsala o il vino. Abbassare la fiamma, aggiungere il passato di pomodoro, salare e cuocere per almeno 2 ore a fuoco basso coperto, girando di tanto in tanto.

Preparazione dei piselli: i piselli vanno fatti come si fa usualmente, ma anzichè con l’aglio, con la cipolla… a Roma i miei parenti fanno così!

Preparazione anellini: cuocere gli anellini in acqua salata, come per la pasta usuale, per 14-15 minuti. La marca è fondamentale, perchè passati poi in forno se non reggono la cottura si gonfiano formando un pappone enorme.  Scolarli e metterli in una insalatiera bella capiente. Aggiungerci besciamella, ragù, piselli, prosciutto cotto tagliato a dadini, uovo, parmigiano e pecorino e amalgamare il tutto. Versare in una teglia da formo e coprire con parmigiano misto a pane grattato, pecorino romano e burro per far formare una bella crosta. In forno a 180° fino a che la superficie non è ben gratinata. Sono deliziosi pure riscaldati.

La Dieta?

Happy new year!

anellini siciliani

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Ciambella per Celiaci Successivo Dieta Fast prima settimana