Crea sito

Pappardelle porcini e tartufo

Questo piatto l’ho fatto per un caro amico, adesso ripartito per gli Stati Uniti. Vedeva da là le foto che postavo e… in realtà  gli avevo promesso la Pappa al Pomodoro… caro Simo sarà per la prossima volta. Con questa pasta però non siamo cascati malissimo… anzi! Ne ho fatta molta, ma ce ne fosse stata ancora… BONA!

Pappardelle porcini e tartufo

Ingredienti

(noi ci abbiamo mangiato in 5, ma abbiamo esagerato?!)

  • 550 gr di pappardelle all’uovo
  • 1 vasetto di salsa tartufata (180 gr)
  • 1 salsiccia (io ho usato quella Toscana… deve essere BUONA)
  • 40 gr di porcini secchi
  • 1/4 di cipolla
  • 1 bicchiere scarso di panna o latte (150-200 gr)
  • 3-4 cucchiai di parmigiano
  • olio e sale

Procedimento

Mettere in una padella, bella capiente, abbondante olio e cipolla tritata. Far soffriggere un po’ e unire i  porcini, fatti rinvenire in acqua tiepida per 15-20 minuti e tagliati a pezzettini.  Far andare e nel contempo fa rosolare, in un padellino, la salsiccia tritata in modo da far uscire il grasso. Scolare la salsiccia e unirla ai funghi. Far insaporire bene tutto e unire il latte o la panna e cuocere 5-10 minuti, a fiamma bassa. Unire la salsa tartufata e spegnere. Girare e scolarci le pappardelle, cotte in acqua salata. Girarle unendo il parmigiano che aiuta a far si che il condito abbracci le pappardelle. Il latte o la panna io li uso per aumentare il quantitativo del sugo, ma si potrebbe sostituire con più olio, cosa che faccio quando i quantitativi di pasta sono inferiori.

La Dieta?

No, piatti del genere vanno mangiati una tantum, ma con gusto.

   Invia l'articolo in formato PDF