Risotto con speck, accompagnato da pomodoro fresco piccante

Mi devo sempre adoperare per trovare ricette che soddisfino le figlie, di cui una ha un limitato numero di ingredienti di gradimento e l’altra… la imita!… e il marito, che non può mangiare sempre pasta al pomodoro! Questa ricetta ha soddisfatto tutti: alle figlie senza il pomodoro piccante sopra e al marito il piatto completo:

Ingredienti
280 gr di riso
1/2 cipolla rossa
2 fettine tagliate alte di speck 
2 belle specce di aglio
2 pomodori
olio, sale e peperoncino
brodo
burro e parmigiano

Procedimento
Tritare la cipolla e farla rosolare nell’olio. Dopo un pò unire lo speck tagliato a striscine o delle dimensioni che si desidera. Quando sono ben amalgamati e la cipolla è ben appassita unire il riso e alzare la fiamma per farlo tostare. Portare a cottura il riso aggiungendo il brodo caldo di volta in volta. Separatamente mettere in una padellina olio e aglio tagliato a rondelle. Far andare e, poco prima che bruci, aggiungere i pomodori tagliati a dadini. Salare, spolverare con il peperoncino, cuocere 5-10 minuti e spengere. Cotto il riso spengerlo, unire una noce di burro e del parmigiano. Far riposare 3 minuti coperto, amalgamare e comporre il piatto mettendo il riso con sopra il pomodoro cotto separatamente.  
La Dieta?
Si RI-sono a dieta. Visto che non riesco a seguire la Dukan per più di 5 giorni e il w-e, tra cene e/o feste, recupero i sacrifici fatti in una settimana, ho deciso che provo ad abbinare al mio stile di vita festinaro elementi aggiuntivi, quali:
-attività fisica: tapirulan almeno 3 volte a settimana
-massaggi: scusanteeeeeeee, questi fanno sempre piacere! 
-tisane… drenanti! ABOCA
-creme intensive: Somatoline
Così mi dico:
– una serata festino a settimana concessa va bene!
– obbiettivo: 1 kg a settimana, non più
– se un giorno sgarro il giorno dopo regime Dukan di attacco (fase AA)
Proviamo! Ieri sera mi sono pure presa una crema per ‘scrubbare’ il corpo… visto che manca il tempo devo fare tutto in casa, quando possibile!!! Bene.. avanti!
Il problema in fondo non è che non starei a dieta… è che c’è sempre un evento cui partecipare e, quando sei lì, non puoi esimerti dall’assaggiare… brindare… conviviare… o ti chiudi in casa… ma poi impazzisci! Uscire è molto meglio! Festeggiare è estremamente meglio!
   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Dukan: Peperoni e carne per giorno PV Successivo Pranzo di compleanno del marito