Vellutata di zucca con porcini al profumo di timo

Giuro… l’ultima ricetta con la zucca… per quest’anno! Questa l’ho vista fare da uno chef noto, ma che non nomino, perchè non so se posso farlo! Poi in realtà non so se è proprio uguale all’originale, perchè io me la segno in un foglio, poi la faccio la rifaccio e alla terza me la segno… ma a quel punto sicuramente la ricetta è già estremamente personalizzata/sarizzata!

Ingredienti
300 gr di zucca
1/2 cipolla
pancetta, 2 quadratini a persona
3 bei pezzetti di gambi di porcini secchi
timo

Procedimento
Tagliare a pezzetti la cipolla e rosolarla nell’olio. Unire la zucca tagliata a pezzettoni. Coprire di acqua e aggiungere i porcini. Cuocere per più di un’ora. Frullare tutto con il minipimer e se necessario far addensare ancora. Deve risultare cremosa, non troppo liquida. Servire con sopra uno o due pezzetti di pancetta rosalata in un padellino antiaderente dove si è passato nel fondo del timo e un goccio di olio. Io la uso sia come minestra per le sere in famiglia, come nella foto allucinante(!), che come piatto delicato e d’eccezione in coppette più piccole in pranzi dove ci sono antipasti corposi e più primi, come il primo di passaggio da antipasto a primo.

La dieta?
Ridotto l’olio ed eliminata la pancetta grassa è perfetta!

   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Petto di pollo ai clementini verdi Successivo Crema di carote dell'asilo