Ciambellone allo yogurt

Ciambellone allo yogurt

Ciambellone allo yogurt..  un dolcino buono buono per chi ama il sapore in stile plum-cake del mulino bianco… quelle pastine morbide morbide che adorano i bambini e che fanno felici le mamme, perchè con son senza cioccolata… sane e genuine. Ecco il risultato è molto simile a quello! Morbidissima e profumatissima! Mio cognato l’ha seriamente apprezzata/spolverata! De gustibus…
Ingredienti
  • 3 uova
  • 300 gr di yogurt magro
  • 300 gr di farina
  • 80 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/3 di fiala di aroma all’arancia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo per spolverare
Procedimento
Montare con le fruste uova e zucchero. Continuare a frullare incorporando gli ingredienti uno alla volta: burro fuso, yogurt, farina, vanillina, aroma e infine il lievito. L’aroma so che è innaturale, ma mi è rimasta una grande scorta dai tempi della dieta Dukan e mi piace il tocco delicato, ma intenso, che dà a dolci e creme. Versare il tutto in una teglia da ciambella, dove è stata messa della carta da forno e infornare in forno già caldo, a 180° per 35 minuti.
Alternative: si può sostituire ovviamente l‘aroma con ciò che si preferisce, come buccia di arancia e/o limone grattata oppure prendere uno yogurt fruttato direttamente. Pure per lo yogurt io ho messo quello magro, se mettete uno alla frutta va ridotto lo zucchero. Io non amo molto lo zucchero e i miei dolci sono solitamente meno dolci delle ricette usuali, ma questo se seguite le dosi perfettamente è proprio DOLCE.
La Dieta?
In dieta si sa i dolci si aboliscono! E qui qualsiasi dietologo direbbe che sono una folle… “Giusto! Non si aboliscono, basta conteggiare le calorie!” Lo so. Quindi contate e nel frattempo per renderlo leggero: eliminate il burro, aggiungete il dolcificante a calorie 0 in polvere, così è corposo quanto lo zucchero e raggiungete la giusta consistenza, vedi foto sopra a sinistra, tarando farina e yogurt. Quando lo farò posterò le misure precise.
   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Crema di fagioli rossi Successivo Risotto con la zucca