Panini al latte "Clementoni"

Credo di avere una infinità di ricette di ‘panini al latte’…tra cui una perfetta di uno dei corsi di cucina di buon livello fatti, ma la ricetta che posto qui è quella trovata nel gioco della Clementoni: ‘La chimica in Cucina’. Si… una delle cose che mi piace fare è gli esperimenti con le mie figlie… sono ancora un pò troppo piccole, lo so, ma vorrei inculcare in loro una curiosità scientifica nell’osservare il mondo che le circonda. Uno dei primi esperimenti fatti a mia figlia di 5 anni è stato quello sulla luce... la sua velocità, esempio rispetto al suono! Come? Le ho fatto notare che se ti metti ad una distanza tale da non sentire la voce, ma poi accendi una pila la luce arriva! Ha capito che la luce la vedi, ma il suono non lo senti…la luce è più veloce e ti arriva il suono no. E la sua composizione? Le ho detto che la luce è fatta di palline piccolissime…quanto? Le ho fatto vedere, al buio e con una torcia, che queste palline passano dai buchi di una tenda. Già quelli sono poco visibili ad occhio nudo… e le ho detto di immaginare la piccolezza delle palline tenuto conto del tipo di pallina che serve per poter passare dal buco di una serratura… paragonando idealmente le dimensioni… lei ha detto ahhh… va beh… sono proprio fuori tema! Però in cucina ci sono delle reazioni chimiche molto interessanti… anche solo la variazione di stati del cioccolato per fare i cioccolatini o dello zucchero, che sotto una fonte di calore si scioglie… insomma la cucina è una ottima base chimica sperimentale… ok… torniamo a noi:
Ingredienti
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 350 gr di farina 0
  • semi di sesamo
  • (nella foto i miei gioielli all’opera!)

 

Procedimento                                           
Prendere una ciotola e metterci farina, al centro latte tiepido, lievito e zucchero. Lo zucchero  ‘alimenta il lievito’! Aggiungere gli altri ingredienti e impastare fino ad ottenere un impasto liscio. Formare i panini, noi avevamo le formine, e lasciar riposare in luogo non umido fino a che il volume  raddoppia. Spennellare con uovo e semi di sesamo (noi non lo abbiamo fatto…avevamo fretta!) e infornare a 170° per 20′. Il trucco del forno: riscaldarlo a 190° e abbassarlo a 170° non appena infornati i panini, in questo modo i minuti saranno relamente 20. Questo perchè l’aperturta del forno, ogni volta che viene infornata una pietanza crea un abbattimento della temperatuta di circa 20°. Il risultato è stato OTTIMO! Buonissimi! Ah! Lo scopo scientifico di questa ricetta era di far vedere la reazione causata dal lievito di birra sull’impasto!
La Dieta?
Cosa è la dieta? Nelle mie diete certi cibi sono out (… ma con la dieta che prevede il calcolo di calorie ovviamente si può mangiare pure questi panini… nella dovuta misura!)
   Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Peperonata all'Alfredo Successivo Crostini salsiccia e stracchino