Idrijski Žlikrofi – prepara in casa i “ravioli” di Idrija

Idrijski Žlikrofi

Idrijski Žlikrofi

zlikrofi

 

 

Gli Idrijski Žlikrofi sono una sorta di ravioli tipici della città di Idrija, ma diffusi anche nell’area di Gorizia e Trieste. Questi fagotti dalla forma tipica,che ricorda un cappello del periodo napoleonico, sono ripieni di un gustoso impasto a base di patate, lardo e formaggio e vengono serviti in svariate maniere, anche se sicuramente le mie preferite sono con il sugo d’arrosto o con i funghi! E’ uno dei piatti più famosi (e tutelati) della cucina slovena, e nonostante “non siano propriamente light”, per questi deliziosi fagotti uno strappo alla regola si può fare…e rifare!

 

tempo: 1h e mezza difficoltà: media  costo: basso

 

INGREDIENTI:
per la pasta fresca:
  • 200gr di farina 00
  • 2 uova
per il ripieno:
  • 400gr di patate, meglio se vecchie o di montagna (peso da sbucciate)
  • 50gr di lardo (se non riuscite a trovarne di buono, va bene anche la pancetta)
  • mezza cipolla
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato (io ho usato un formaggio sloveno preso in un caseificio…ma anche il montasio o il grana vanno benissimo)
  • 1 tuorlo
  • un paio di fili d’erba cipollina (opzionale)
  • sale, pepe, olio extravergine d’oliva

 

 

PREPARAZIONE:

Cominciamo dalla pasta fresca: disponete la farina a fontana con le uova al centro e impastate fino a ottenere una palla omogenea. Se le uova dovessero essere piccole, aggiungete con molta cautela pochissima acqua. Avvolgete nella pellicola per alimenti e lasciamo riposare per almeno mezz’ora in frigo.

Nel frattempo lessate le patate in acqua bollente salata fino a che non saranno diventate morbide, ci vorrà circa una quarantina di minuti, saranno pronte quando potrete infilzarle facilmente con una forchetta. Scoliamole, schiacciamole con una forchetta o con uno schiacciapatate, e teniamole da parte in una terrina.

Ora finiamo di occuparci del ripieno: tritiamo abbastanza finemente il lardo (o la pancetta) e la cipolla e mettiamoli a rosolare a fuoco dolce in una padella con 2 cucchiai d’olio. Quando la cipolla e il lardo saranno trasparenti, trasferite tutto nella terrina con le patate schiacciate e lasciate raffreddare per qualche minuto. A questo punto, aggiungiamo il tuorlo, un pizzico di pepe e il formaggio e mescoliamo accuratamente. A gusto, aggiungere un paio di fili di erba cipollina tritata finemente.

Prendiamo la pasta fresca dal frigo e stendiamola molto sottile con il mattarello o con la macchina per la pasta. Per rendere l’operazione più facile, conviene creare delle strisce rettangolari alte circa 5 cm. A questo punto, con l’aiuto di un cucchiaino, prepariamo delle palline da disporre lungo il bordo inferiore della striscia di pasta, a circa 1,5 cm una dall’altra, e ripieghiamo l’impasto su se stesso. Con il pollice, pressiamo l’impasto tra una pallina e l’altra e tagliamo. A questo punto, basterà premere leggermente la parte superiore per ottenere il tipico aspetto degli Žlikrofi.

Ma siccome a vederlo e molto più facile che a spiegarlo, vi lascio anche il link a questo video (non spaventatevi delle scritte in sloveno 😀 ) https://www.youtube.com/watch?v=7pS5f01yy10

Ora che i nostri Žlikrofi sono fatti, per cuocerli basterà tuffarli in acqua bollente salata per circa 5 minuti e servirli come preferite, ma sappiate che sono perfetti con burro e salvia, sugo d’arrosto, gulash ( trovate qui la ricetta!) e funghi!

 

Et voilà! I vostri Žlikrofi sono pronti da portare in tavola! Non dimenticate di augurare dober tek (buon appetito!) ai vostri commensali!

 

Žlikrofi

 

Hai provato la ricetta degli Idrijski Žlikrofi? lasciami un commento qui sotto o sulla pagina Facebook di Cucinini!

 

Precedente Insalata di farro con peperoni e tonno Successivo Ossobuco di manzo affumicato con verdure confit - BBQ

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.