Spaghetti con frutti di mare e datterini

Ricetta regina della cucina marinara che prevede le più svariate versioni passando da quella con il condimento in bianco all’aggiunta negli ingredienti per la preparazione di elementi provenienti dalla terra. Ognuno ha la sua! Personalmente io amo quella con l’aggiunta del pomodoro nella preparazione del sugo e approfittando della mia collaborazione con l’azienda di conserve artigianali LA RUSSOLILLO vi propongo la mia ricetta. Vi garantisco che oltre al gusto realizzerete un piatto dove i profumi del mare si sposano con la freschezza e odore del pomodoro appena raccolto.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Spaghetti 380 g
  • pomodoro datterino 220 g
  • Telline 250 g
  • Lupini 250 g
  • Fasolari 250 g
  • aglio 1 spicchio
  • Olio di oliva q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Portare a bollore in una pentola capiente abbondante acqua salata.

    In una padella far soffriggere lo spicchio d’aglio con un filo di olio d’oliva.

    Aggiungere i pomodori datterini e lasciar cuocere per circa 10 min.

    Unire un pizzico di sale al sugo e aggiungere i frutti di mare precedentemente tenuti in una capiente ciotola a spurgare con acqua e sale  e attendere che questi si aprano in cottura.

    Con l’aiuto di una schiumarola sollevare una parte dei frutti di mare che serviranno per la presentazione del piatto.

    Aggiungere a quelli rimasti in padella gli spaghetti scolati con una cottura al dente.

    Saltare la pasta nel sugo e impiattare.

    Aggiungere al piatto qualche frutto di mare tolto in precedenza dalla padella e… et voilà!

    Gli spaghetti con frutti di mare e datterini sono pronti.

    Buon Appetito!

Primi

Informazioni su cuciniamoloinsieme

Sono una mamma con la passione della cucina. Mi piace molto sperimentare nuovi prodotti e la mia soddisfazione più grande è quella di poter rendere felici le persone che mi sono accanto e...a volte ci riesco prendendoli per la gola!

Precedente Polpette di ricotta al pomodoro

Lascia un commento