Cotechino fasciato in crosta.

La mia ricetta di oggi è un’alternativa per presentare il famoso cotechino che durante il cenone di capodanno accompagnato dalle lenticchie non può mancare sulle nostre tavole. Sicuramente nelle nostre dispense ne avremo qualcuno in più e ritengo che prepararlo seguendo la mia ricetta possa essere un secondo piatto facile e gustoso.

 

12463781_843118575786915_917629815_n

 

 

Ingredienti per 6 persone:

1 cotechino,

1 melenzana,

250 gr. di cavoletti di Bruxelles,

250 gr di lenticchie,

1 carota,

1 costa di sedano,

1 rotolo di pasta brisee,

1 tuorlo,

sale, pepe qb.

 

Preparazione:

  1. In una pentola di acqua bollente immergere il cotechino ancora imbustato e lasciarlo per circa 6/8 min.
  2. Togliere la busta dall’acqua. Aprirla e lasciar raffreddare il cotechino per poi spellarlo.
  3. Tagliare a fette non molto spesse la melanzana, salarle e aggiungere un filo d’olio e lasciar appassire nel forno a 200° per circa 30 min.
  4. In una pentola con dell’acqua salata far  bollire i cavoletti di Bruxelles per circa 20 min. Trascorso questo tempo, scolarli e dopo averli fatti raffreddare condire con olio, sale e pepe.
  5. Portare a bollore le lenticchie con una costa di sedano e una carota, aggiungere il sale e lasciar cuocere per 20 min.
  6. Stendere il rotolo di pasta brisee. Fasciare il cotechino con le fette di melanzana e arrotolatelo nella pasta brisee. Tagliare la pasta in eccesso e utilizzatela per ottenere delle formine di pasta a forma di stelle. Spennellare il cotechino e le stelle di pasta con un tuorlo battuto e infornare a 180° per 20 min.
  7. Terminata la cottura, impiattare e… et voilà!                                                                                                                                Il cotechino fasciato in crosta è pronto!

 

 

12442893_843118599120246_1304589937_n

Precedente Mac&Cheese Successivo Penne all'arrabbiata