PIZZA CON RASPADURA BELLA LODI

Raspadura di Bella Lodi, dall’antica tradizione al finger food. Un termine dialettale, tipico lodigiano, ma di assoluta attualità. Bella Lodi ripropone l’antica tecnica della «raspa», un modo di servire il formaggio presentandolo come sottilissime sfoglie, raschiate con un particolare coltello. Soffice e leggera, si scioglie in bocca, esaltando tutte le caratteristiche del formaggio.

La raspadura è l’ideale accompagnamento ad antipasti o aperitivi, spesso associata a salumi, noci o funghi. Perfetta per guarnire piatti come carpacci, risotti o polenta, oppure come snack da gustare da sola, per farcire tramezzini e panini. In questo ricetta ho deciso di adagiare queste sfoglie sulla pizza, per renderne il gusto molto appetitoso. 

INGREDIENTI

  • 400 G DI FARINA
  • 20 G LIEVITO
  • 220 G ACQUA 
  • 1 CUCCHIAINO DI SALE
  • 1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO
  • 30 G OLIO

PROCEDIMENTO

Mettiamo l’acqua, lo zucchero e il lievito all’interno di una ciotola, ed iniziamo a mescolare fino a quando non sarà tutto ben sciolto. Aggiungiamo la farina, l’olio e il sale, iniziamo ad impastare. Riponiamo l’impasto all’interno di una ciotola unta di olio e copriamo con un canovaccio umido o della pellicola. Lasciamo lievitare per circa 1 ora o finchè non raddoppia di volume. Queste dosi vanno bene per 4 pizze; una volta diviso l’impasto, accendiamo il forno a 230°C e iniziamo a riscaldarlo. Dopo aver allargato l’impasto nelle teglie, distribuiamo la passata di pomodoro, un pizzico di sale olio e qualche ciuffetto di basilico. Inforniamo in forno già caldo per 20 minuti circa; negli ultimi 2 minuti cospargiamo la pizza con scaglie di RASPADURA.

Buon Appetito!!!

http://www.lodigrana.it/

Precedente ALTERNATIVA ZERO Successivo FARFALLE HAI FUNGHI CON BELLA LODI