Spaghetto con zucchine e platessa

Ieri avevo voglia di una pasta estiva. E ho pensato, che ingredienti mi danno il senso di estate? Beh, sicuramente la zucchina, verdura molto estiva, e poi il pesce (che cosa grida più estate del pesce?).
Ho deciso di puntare sulla platessa: è semplice da cucinare e mi dava l’idea che potesse creare la giusta cremina per un perfetto sugo. Tocco finale? Limone e basilico e l’estate era nel piatto.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 160 g Pasta
  • 3 filetti Platessa
  • 2 Zucchine (medio/piccole)
  • 3 cucchiai Succo di limone
  • q.b. Farina
  • q.b. Basilico

Preparazione

    • Tagliate le zucchine molto sottili e fatele rosolare in una padella con dell’olio.
    • Una volta rosolatele continuate a cuocere aggiungendo man mano dell’acqua calda e coprendo la padella.
    • Una volta cotte aggiungete il pesce precedentemente tagliate infarinatelo.
    • Fatelo rosolare in modo che prende un po’ di gusto e dopo terminate la cottura aggiungendo dell’acqua calda. Lasciate cuocere e con una forchetta schiacciate il tutto in modo che si formi una cremina grossolana.
    • Aggiungete il succo di limone e a fuoco spento il basilico.
    • Scolate la pasta al dente e mantecatela qualche minuto con il sugo e qualche cucchiaio di acqua calda.

Note

Precedente Involtini pasta fillo con asparagini, acciughe e mozzarella Successivo Pasta Melanzane e Pomodoro

2 commenti su “Spaghetto con zucchine e platessa

    • cucinavale il said:

      Sono piacevolmente sorpresa che l’unico commento che ha saputo fare riguardasse degli errori grammaticali e formali, alcuni forse dovuti alla fretta e altri si, anche per mia ignoranza probabilmente.
      Sono piacevolmente sorpresa che la prima cosa che ha pensato di fare fosse quella di criticarmi, senza pensare di inviarmi un messaggio privato per evidenziare eventuali errori che ho fatto, in modo da aiutarmi nelle mia ignoranza (dato che lei sarà un maestro nella lingua italiana, sicuramente).
      Sono piacevolmente sorpresa che lei si senta autorizzato a criticare qualcosa che è fuori contesto (le ricordo che in primis c’è la ricetta) e soprattutto una persona che non conosce, ma non le do una colpa per questo, perché forse su internet spargere cattiveria è permesso, se no un diritto, soprattutto se si ha nickname segreto che rende tutto più facile.

      Si ricordi che le community su internet sono più belle se ci si aiuta e ci si confronta per crescere insieme, e non sono un luogo dove evidenziare solamente i difetti e gli sbagli altrui (per sentirsi superiore?). Se non le piaccio ha tutto il diritto di ignorarmi, come farò io dopo questo messaggio.

      Con questo le auguro una buona serata, di trovare meno persone come lei pronte a giudicare e mi scuso per gli sbagli grammaticali, ortografici e lessicali che ho commesso in questa mia risposta.

      Bevolo Valentina

Lascia un commento