La mia Carbonara

È da un po’ di giorni che non pubblico, ma sono stata presa con l’università. Per fortuna la sessione è finalmente finita, inoltre giusto per il mio compleanno. Ieri, infatti, ho spento 24 candeline, ma non su una torta, ma su una carbonara. I dolci non sono mai stati una mia passione, ed è per questo che ieri alla torta ho preferito il mio piatto preferito, la carbonara. Dopo il mio viaggio a Roma ho scoperto il vero gusto di questo piatto, fatto rigorosamente con guanciale e pecorino romano. Da allora ho sempre ricercato di raffinare la mia ricetta, di trovare le giuste dosi, perché per una buona carbonara è tutta questione di equilibrio.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    2 Persone

Ingredienti

  • Pasta 200 g
  • Tuorli 2
  • uovo 1
  • Guanciale 100
  • Pecorino romano 100 g
  • Pepe q.b.
  • Acqua cottura della pasta 60 g

Preparazione

    • Tagliate a listarelle il guanciale. Fatelo rosolare in una padella calda fino a che inizia a diventare trasparente.
    • In una ciotola mischiate fino a formare una crema il percorino con l’uovo e i tuorli.
    • Una volta buttata la pasta prendete 60 gr di acqua di cottura e aggiungetela al composto di uova e pecorino. Mischiate fino ad ottenere una composto omogeneo. Aggiungete il pepe.
    • Prima di scolare la pasta tenete da parte un po’ d’acqua di cottura. Spadellate la pasta per un minuto nella padella insieme al guanciale sul fuoco.
    • Togliete la padella dal fuoco e versate il composto di uovo.
    • Mischiate bene con la pasta. Se è troppo densa aggiungete ancora dell’acqua. Se troppo liquida spadellatela velocemente sulla fiamma bassa.

Suggerimento

Meglio più liquida che densa, anche perché una volta impiattata tenderà ad addensarsi.

Senza categoria
Precedente Farfalle Broccoli e Pomodorini Secchi Successivo Sovracosce glassate

Lascia un commento