fusi di pollo marinati alla birra

Uno degli inconvenienti della gravidanza è senza dubbio il non poter consumare alcolici. Non che io sia una patita dell’alcool, anzi, ma una birretta fresca ogni tanto fa piacere! Ho ovviato al problema utilizzando la birra per marinare i fusi di pollo che sono uno dei piatti preferiti dal mio bimbo. Avendo eliminato la pelle il piatto risulta anche piuttosto leggero e la cottura in padella velocizza molto la preparazione. Nel mio caso ho servito i fusi di pollo accompagnandoli con un tortino di patate ripieno di peperoni all’origano ma il mio è solo un suggerimento…l’importante è che non manchino i fusi!!!

Ingredienti:

  • fusi di pollo (2 a persona)
  • 1 lattina di birra da 33 cl (per me una birra chiara)
  • 2 spicchi d’aglio
  • erbe aromatiche a piacere (per me rosmarino, salvia e timo)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

Ho eliminato la pelle dai fusi, è un procedimento molto semplice perché si sfila come un calzino ma nel caso non abbiate voglia potete farlo fare dal vostro macellaio.Ho poi aggiunto le erbe aromatiche e l’aglio ai fusi di pollo precedentemente disposti in un contenitore.Ho versato anche la birra, ho chiuso con un coperchio ed ho riposto in frigo a marinare per almeno 2 ore (nel mio caso 5).Trascorso il tempo necessario ho tolto i fusi di pollo dal frigo ed ho lasciato che arrivassero a temperatura ambiente. In una padella ho fatto scaldare un cucchiaio d’olio e vi ho fatto rosolare i fusi.Controllate che siano ben dorati su tutti i lati.A questo punto ho aggiunto la marinata aiutandomi con un colino per non far passare le erbe.Ho lasciato evaporare l’alcool e poi ho abbassato la fiamma fino al termine della cottura (circa mezz’ora). Ho aggiustato di sale ed ho servito i fusi di pollo alla birra…buon appetito!

 

Precedente filetti di scorfano gratinati al pistacchio Successivo reginette con salsa al radicchio, primo sale e speck croccante

Lascia un commento