Risotto mimosa nichel free

Risotto mimosaEcco la ricetta del risotto mimosa dedicato alla festa della donna. Un ottimo risotto in cui predominano la presenza dei colori, giallo e verde che ricordano le mimose.

Preparatelo in occasione della festa della donna, il risotto mimosa non vi deluderà, gli ingredienti scelti appartengono alla lista degli alimenti consessi e permettono di realizzare un favoloso risotto nichel free.

Per la ricetta ho preso spunto da quella pubblicata in Giallozafferano che potete trovare qui apportanto ovviamente le dovute modifiche agli ingredienti.

INGREDIENTI per 4 persone

300 gr Zucchine

350 gr Riso Carnaroli

Olio extravergine di oliva q.b.

4 uova sode

1 litro di brodo (preparato con il dado di carne nichelfree)

40 gr Parmigiano

Pepe q.b.

20 gr Burro

150 gr Certosa

PREPARAZIONE del risotto mimosa

Preparate il risotto mimosa partendo dalle zucchine. Lavatele e grattuggiatele con una grattuggia a maglie larghe.

In una pentola antiaderente fatele rosolare per qualche istante con un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungete poi il riso e fate tostare.

Sfumate con il brodo bollente, pepate e unite parte del brodo in modo da coprire tutto il riso. Fate cuocere a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo bollente se necessario. Nel frattempo fate lessare le uova, serviranno infatti i tuorli delle uova sode per decorare il piatto.

A fine cottura, regolate di sale e mantecate con la certosa a pezzettini, il grana e il burro.

Impiattate e decorate ogni piatto con il tuorlo dell’uovo sbriciolato, servite subito.

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.

Precedente Grissini alle olive nichel free Successivo Fette biscottate nichelfree