Ravioli di Carnevale

Ravioli di Carnevale
Ravioli di Carnevale

Ravioli di Carnevale sono un dolce tipico di questa festa, ma spesso l’utilizzo del lievito chimico e dell’olio di semi lo rende non adatto a chi è allergico al nichel.

In questa ricetta vi propongo la versione base senza lievito che potrete usare per gustarvi un dolce ottimo e fatto in casa.

Ricordatevi che la frittura deve essere fatta in olio di oliva e non in olio di semi e che per una corretta dieta povera di nichel è meglio limitare il fritto al minimo indispensabile.

Se volete guarnire i ravioli di Carnevale con dello zucchero a velo, preparatelo voi in casa frullando finemente dello zucchero.

INGREDIENTI 

500 gr di Farina

4 uova medie

3 cucchiai di zucchero

50 ml di olio di oliva

scorza di un limone non trattato (facoltativo)

Marmellata di Pesche q.b.

PREPARAZIONE dei Ravioli di Carnevale

IMG_6991Per preparare i ravioli di Carnevale partite versando la farina a fontana su di una spianatoia, fatevi un buco al centro e rompetevi le uova, unite lo zucchero, l’olio e la scorza di limone e impastate fino ad ottenere una pasta liscia e compatta.IMG_6996

Servendovi di un mattarello o di una macchina sfogliatriche, tirate la pasta fino ad ottenere uno spesore di circa due millimetri. Disponete un cucchiaino di marmellata sulla striscia di pasta, uno per ogni raviolo in modo che non siano troppo vicini tra loro, spennellate la pasta con un filo di acqua per permettere di sigillare bene i ravioli, ripiegate la pasta e pressate i bordi con le dita. Ritagliate con la rotella i tavioli.IMG_7003

IMG_7007Friggete per qualche minuto in una pentola con abbondante olio di oliva, girandoli fino a che non si saranno dorati.

Fate colare l’olio in eccesso su della carta assorbente e quando si saranno raffreddati potete cospargere i ravioli di Carnevale con dello zucchero a velo.

 

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.
Precedente Strudel di frolla alle mele nichel free Successivo Patè di olive nere