Pizza con zucchine e olive

pizza-zucchineLa pizza con zucchine è una pizza gustosa che fonde l’aroma delicato delle zucchine con la morbidezza della pasta e della copertura di formaggio.

INGREDIENTI per 2-3 teglie -6 persone

700 gr Farina

mezzo Bicchiere di olio di oliva extravergine

2 Bicchieri di acqua tiepida

1 Pizzico di zucchero

2-3 Cucchiaini di sale fino

1 Dadino di lievito di birra fresco (25 gr)

1 Zucchina

Olive verdi denocciolate

500 gr Mozzarella per pizza

Olio extravergine per la farcitura

PREPARAZIONE

IMG_3728Disponete in una terrina in vetro capiente la farina, il sale, lo zucchero e il lievito sbriciolato.

Unite l’olio extravergine e l’acqua e impastate a mano o con l’impastatrice fino ad ottenere una pasta morbida e liscia. Fatene una palla e cospargete la terrina di vetro con un velo di farina, coperite bene con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per due-tre ore.

Ungete due-tre teglie antiaderenti e stendete metà impasto per ogni teglia aiutandovi con un mattarellino di legno. Mettete nuovamente a lievitare la pizza nel forno acceso a temperatura costante di 30°C per un ora.IMG_6500

IMG_7579A questo punto potete togliere le teglie dal forno e portarlo a 220-230°C in modalità statica+ventilata o solo statica, procedete alla farcitura e cottura della pizza.

Oliate abbondantemente la pizza, salate e farcite a piacere con le zucchine tagliare a fettine per il lungo (spessore 2-3 mm) e le olive. Non occorre grigliare prima le zucchine.

Guarnite infine la pizza con la mozarella tagliata a cubetti, se preferite potete cuocere per 10 minuti la pizza e mettere la mozzarella negli ultimi 10 minuti di cottura.

Infornate a 220-230 gradi per circa 20 minuti e servite subito.

 

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.
Precedente Taralli pugliesi leggeri Successivo Chiacchiere senza lievito