Dado vegetale nichel-free

Dado_vegetaleChi è allergico al nichel non si può permettere di utilizzare il dado o i brodi già pronti. Vi voglio proporre quindi un modo semplice per preparare il dado vegetale in casa, fatto con le nostre mani e solo con le verdure che possiamo mangiare.

Nella preparazione che vi propongo ho inserito anche una carota e mezza gamba di sedano. Sono due alimenti che sono proibiti nelle diete di privazione totale ma che possono essere utilizzati con moderazione in quelle meno proibitive. (Clicca qui per leggere l’articolo con gli alimenti concessi con moderazione). Regolatevi quindi voi in base alla vostra allergia, se avete dubbi non utilizzateli. Otterrete comunque un buon dado adatto alla preparazione di risotti o arrosti.

Alle verdure concesse che vi ho proposto (zucca, zucchine) potete aggiungere un mix di verdure concesse che più preferite in base al vostro gusto personale (aglio, peperoni…), dovrete poi calibrare il sale in modo che sia la metà del peso della verdura (300 gr verdure=150 gr sale grosso).

Il dado che preparerete può essere conservato in frizzer per circa 6 mesi, potete farne dei cubetti e utilizzarlo al bisogno. In alternativa potete conservarlo in frigorifero in un vasetto di vetro sterilizzato per non più di un mese (personalmente preferisco congelarlo per questioni igieniche).

INGREDIENTI

250gr Zucca (o zucchina se non l’avete)

1 Zucchina

150 gr Sale grosso

1 carota medio-piccola (solo se tollerata)

mezza gamba di sedano piccola (solo se tollerata)

2 cucchiai di Olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

IMG_6585Lavate e pulite le verdure, tagliatele a piccoli pezzi e mettetele in una pentola antiaderente con due cucchiai di olio extravergine di oliva e il sale grosso.

Fate cuocere coperto per circa un ora, mescolando di tanto in tanto.

Quando le verdure saranno cotte, frullatele con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema.

Fate cuocere ancora a fiamma bassa per circa mezz’ora.

IMG_6591Stendete e livellate il composto su di un foglio di carta da forno, fate raffreddate e se abbastanza consistene tagliate a dadini, in alternativa potete incidere i dadini con un coltello affilato e far congelare il frizzer il tutto su di un piano coperto do carta da forno. Il giorno dopo sarà diventato consistente e potrete dividere i dadini e riporli in un contenitore o in un sacchetto gelo. Se preferite potete formare i dadini di brodo con l’aiuto di stampini per il ghiaccio. Un dadino vi basterà per circa un litro di brodo.

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.
Precedente Savoiardi nichel-free Successivo Crema di melanzane nichel-free

2 commenti su “Dado vegetale nichel-free

    • cucinaresenzanichel il said:

      Grazie per la tua precisazione. Ho scritto nell’articolo che la carota e il sedano possono essere consumati in quantità limitate solo per chi non ha una forte allergia.
      Questo significa che non tutti possono utilizzarli, dipende molto dalla sensibilità individuale di ognuno. La dieta di privazione completa non prevede l’utilizzo di carote. Nell’introduzione è spiegato chiaramente.

I commenti sono chiusi.