Arrosto di vitello nichel free

arrosto-vitelloLa ricetta dell’arrosto di vitello è una ricetta base che permette di realizzare un ottimo secondo piatto per i giorni di festa. La versione che vi presento utilizza solo aromi e alimenti consentiti nella dieta povera di nichel.

Solitamente per la cottura utilizzo solo acqua e un pizzico di sale, se volete insaporire ulteriormente il vostro arrosto potete utilizzare del brodo o del dado di carne fatto in casa.

INGREDIENTI per 4 persone

600-800 gr di arrosto di vitello (sceglietelo più o meno venato in base ai vostri gusti durettamente dal macellaio, no confezionato)

2 rametti di rosmarino fresco

1 pizzico di Sale

1 pizzico di Pepe

Olio extravergine di oliva q.b.

Acqua o brodo fatto in casa

PREPARAZIONE

IMG_7767In una pentola antiaderente abbastanza capiente fate rosolare su tutti i lati per un paio di minuti l’arrosto con un filo di olio di oliva.

Aggiungete poi i rametti di rosmarino, un pizzico di sale e pepe e uno-due bicchieri di acqua o brodo.

Fate cuocere a fiamma bassa per un paio di ore, girando la carne di tanto in tanto. L’arrosto sarà pronto quando sarà morbido e infilzandolo con una forchetta questa uscirà facilmente dalla carne. Regolate quindi i tempi di cottura in base alla dimensione dell’arrosto.

Trasferite il brodo di cottura in una ciotola a parte, rimettete sul fuoco a fiamma viva e fate colorire l’arrosto su tutti i lati, aggiungete poi un mestolo di brodo di cottura in modo da farlo sfumare.

Aggiungete ancora un mestolo e fate restringere leggermente il condimento. Tagliate l’arrosto a fette e servite accompagnato dal suo sughetto.

Non buttate il brodo di cottura, potrà esservi utile per scaldare l’arrosto avanzato. Fatelo sciogliere in una padella antiaderente e fate scaldare l’arrosto già tagliato a fette in modo che assorba bene il condimento.

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.
Precedente Crepes alla marmellata Successivo Strudel di frolla alle mele nichel free