Pizza con semola rimacinata

Ciao a tutti oggi vi propongo la pizza con semola rimacinata e lievito madre. Rispetto alla solita pizza questa con lunga lievitazione è molto più digeribile e allo stesso tempo molto gustosa e nutriente, e grazie alla semola si ottiene un impasto croccante e friabile. Di solito la prepariamo una volta a settimana è davvero buona, per quanto riguarda i condimenti potete sbizzarrirvi come volete, io l’ho condita con salsa di pomodoro, prosciutto cotto e mozzarella ma è buona anche con le verdure grigliate o con il salame piccante ecc… insomma ci siamo capiti è buona in tutte le versioni 🙂 Io l’ho cotta nel pronto pizza ferrari, un piccolo forno elettrico specifico per pizza che cuoce a temperature alte e in maniera veloce, ma potete cuocerla tranquillamente anche nel forno elettrico, chiaramente cambieranno i tempi di cottura.

Ingredienti per pizza con semola rimacinata :

500 g di semola rimacinata ( io ho usato la semole d’autore selezione Casillo per pizze e focacce è favolosa, ve la consiglio )

150 g di lievito madre ( licoli ) * rinfrescato 4-5 ore prima dell’utilizzo

1/2 cucchiaino di malto d’orzo o miele

12 g di sale

300 g di acqua ( possibilmente acqua imbottigliata )

30 ml di olio extra vergine di oliva

* Se volete usare pasta madre solida 225 g di pasta madre e 425 g di semola rimacinata

* Se volete usare lievito di birra preparate un polish con 6 g di lievito di birra fresco 75 g di semola e 75 g di acqua mescolate e usatelo al posto del lievito madre al raddoppio.

Procedimento :

sciogliere nell’acqua il lievito madre con 1/2 cucchiaino di malto. Setacciare gradatamente la semola e mescolare con una forchetta fino a quando la semola è ben assorbita. Quando l’impasto sarà più denso impastare con le mani o con l’aiuto di un impastatrice. Aggiungere il sale e impastare fino a quando è ben assorbito. Trasferire l’impasto in una ciotola e versare l’olio. Fare le pieghe stretch & folding in ciotola portando l’mpasto verso il centro come in questo video :

Oleare leggermente la ciotola, coprire con pellicola alimentare e far riposare per 2 ore. Riporre la ciotola in frigo e far lievitare per 24 ore. Se dovete fare pizze sottili singole, far acclimatare l’impasto per un ora, dividere l’impasto in 4 e formare delle palle con la tecnica della formatura dei panini, e far lievitare in forno con la luce accesa per 2 ore, stendere partendo dal centro con le mani e cuocere nel pronto pizza preriscaldato per 5 minuti.

IMG_0887

Se invece volete una pizza più alta, in teglia, far acclimatare l’impasto per 3 ore. Capovolgere l’impasto in una teglia oleata e stendere l’impasto partendo dal centro verso l’esterno delicatamente e far lievitare nel forno spento con la luce accesa per 2 ore. Cuocere in forno preriscaldato statico nella parte inferiore a 200° per 20 minuti condendola solo con salsa, un pò di sale e pepe. Aggiungere la mozzarella e il prosciutto cotto, e far continuare a cuocere nella parte media del forno a 200° per 5-10 minuti.

Pizza con semola rimacinata
Pizza con semola rimacinata
Pizza con semola rimacinata
Pizza con semola rimacinata
Pizza con semola rimacinata
Pizza con semola rimacinata

E certe volte da alcuni piccoli errori involontari nascono dei grandi capolavori, la mia amica Maria Rosaria ha voluto provare la mia ricetta ma al posto di 300 ml d’acqua ha messo 400 ml e usato la sua pasta madre con semola Che dire PIZZA MERAVIGLIOSA proverò anch’io seguendo questo procedimento. Grazie di cuore Maria Rosaria ecco le sue foto 🙂

11053904_1604554869757459_1717747231605833252_o11136214_1604554839757462_113296332400200260_o11154717_1604554899757456_8926013289714468165_o11174357_1604554926424120_9076593806253828203_o

Precedente Pasta choux con margarina Successivo Torta con ricotta e amaretti senza burro

10 commenti su “Pizza con semola rimacinata

  1. Maria Pia il said:

    Sembra buonissima…….ma , scusa , se si stende in teglia, non deve lievitare di nuovo prima della cottura? Grazie!

    • cucinarconamor il said:

      si scusami Maria Pia ho aggiunto l’altro passaggio ieri per la fretta mi è sfuggito grazie per l’appunto 🙂

  2. Perrin il said:

    Buongiorno,
    Ho visto la ricetta per caso e ho una domanda (anche se vista la data forse non ci sarà più nessuno per rispondere). Se invece del lievito madre si usa il lievito di birra, i tempi di lievitazione saranno gli stessi?
    Quanto tempo ci vuole (+ o -) per il raddoppio.
    Grazie per l’informazione.
    Ho comprato una pietra di lava e voglio provare la ricetta con la semola rimacinata.
    Cordiali saluti
    Eliana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.