Troccoli con ragù di salmone e porcini allo zafferano

troccoli con ragù di salmone e porcini allo zafferano e il pranzo domenicale è servito! Primo piatto veloce, colorato e profumato. I troccoli con ragù di salmone e porcini allo zafferano possono essere un buon piatto unico, nella stagione giusta si possono usare i porcini freschi aggiungendoli a fettine a metà cottura

g 250 troccoli
g 250 salmone
4 filetti di acciuga sotto sale
1 spicchio d’aglio
g 50 porcini secchi
g 100 acqua
1 bustina zafferano
1 cucchiaio di erbe aromatiche tritate
vino bianco secco qb

– sciogliere in padella 4 filetti di acciuga sotto sale puliti e risciacquati
– aggiungere 1 spicchio d’aglio tritato, il salmone a cubotti e far rosolare, sfumare con un poco di vino bianco, aggiungere i funghi secchi ammollati in 100 g acqua tiepida e strizzati
– filtrare l’acqua e sciogliervi dentro lo zafferano ed aggiungere in padella
– aggiungere il cucchiaio di erbe aromatiche, a metà cottura frantumare con la forchetta i cubotti, coprire e portare a cottura
– lessare i troccoli e passarli in padella mescolando con cura
– un giro d’olio extravergine d’oliva e servire

Precedente Torta integrale di carote e frutta secca senza uova e lattosio Successivo Salsa al caramello

Lascia un commento