panstecco

…un simpatico modo per far  mangiare la carne ai bambini, un divertente finger food, un insolito secondo da offrire agli amici


gr 300 farina 00
gr 25 burro
ml 120 latte
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
3/4 bustina di lievito di birra secco
gr 800 fesa di tacchino tritata
aromi
pane grattugiato per impanare
semi di sesamo
8 fette di scamorza a fettine sottili
8 stecchi lunghi da spiedino

– impastare la farina col burro fuso, il latte e il lievito+zucchero lontano dal sale
– far lievitare 40′ al caldo nel frattempo preparare la carne
– insaporire la carne tritata con un pizzico di sale e gli aromi che preferite
– dividerela in 8 palline che lavorerete a cilindro, rivestirle con  una fettina di formaggio
– dividere la pasta lievitata in 8 pezzi, spianarli leggermente formando un rettangolo
– avvolgere i cilindri di carne, chiudendo bene e far lievitare ancora una mezz’oretta al caldo
– passare velocemente nell’uovo leggermente battuto, impanare nel pan grattaro+semi di sesamo
– far lievitare ancora 30′ al caldo
– infilare alla base gli stecchi bagnati, per non farli bruciare
– cuocere in forno caldo 180° 20′

 

 

 

 

Precedente plum cake salato scamorza e salame Successivo marmellata di arance amare, ipocalorica

2 commenti su “panstecco

Lascia un commento