focaccia al formaggio di recco

tipica di Recco, ricetta molto antica,

gr 500 farina di grano duro
gr 400 stracchino
5 cucchiai di olio evo
sale

– impastare la farina con 4 cucchiai di olio e un mestolino di acqua tiepida e il sale
– far riposare coperto per un’oretta
– dividere a metà la pasta e stendere molto sottile
– mettere lo stracchino su una sfoglia nella teglia unta di olio e ricoprire con la sfoglia di pasta rimanente
– cuocere in fornocaldo a 180° 15′

Precedente le pentoline al ragù di Dada Successivo plum cake salato scamorza e salame

6 commenti su “focaccia al formaggio di recco

  1. Ciao 🙂

    Molto interessante la ricetta e mi sembra anche molto semplice 🙂
    Solo un paio di domande:
    – non serve il lievito?
    – all’incirca quanta acqua può starci in un mestolino? Giusto per regolarmi un po’ e non sbagliare di troppo 😉

    Grazie per l’attenzione (e naturalmente per la ricetta)!

    Federico

    • cuochina pat il said:

      ciao, 1) con questo tipo di pasta puoi non mettere il lievito, esiste anche la versione che lo richiede, ma io preferisco non usarlo 2)io uso circa ml 200 250 verso l’acqua a filo e comincio ad impastare fermandomi quando ottengo una pasta morbida 3) grazie a te per l’interesse verso la mia ricetta 😀 patrizia

  2. Grazie per la risposta, Patrizia 🙂
    In questi giorni penso di farla e poi tornerò per farti sapere com’è venuta 😉
    Tornerò di sicuro nel tuo blog per scovare altre ricette interessanti 🙂

    Federico

    • cuochina pat il said:

      grazie, carissima, è davvero semplice, ma tanto buona e , abbonda con lo strachine e se vuoi puoi mischiarlo a un pò di panna 😛

Lascia un commento