crema di asparagi con farina di semi di lino e fiocchi di avena

cottura tradizionale e con il bimby
crema di asparagi con farina di semi di lino e fiocchi di avena, un piatto ricco di elementi nutrizionali; il lino fornisce  gli omerga 3, i lignami antiossidanti, e l’acido alfalinoleico protettivo del sistema cardiovascolare, invece l’avena, a basso indice glicemico e priva di glutine, fornisce le fibre alimentari che bloccano l’assimilazione del colesterolo, vitamine del gruppo B, fosforo, calcio, proteine, e l’aveina, con potere antiinfiammatorio, gli asparagi, con elevato potere diuretico, sono ricchi di acido folico, vit A C E B, calcio fosforo e cromo e potassio. Questa crema di asparagi con farina di semi di lino e fiocchi di avena è arricchita dal parmigiano ricco di calcio e dall’olio extravergine di oliva, un pieno di salute a basso indice glicemico, e ad alto potere saziante, curativo e preventivo! La ricetta è per due persone ed è cucinata nel bimby, ma può essere preparata senza difficoltà anche in modo tradizionale
crema di asparagi

gr 500 asparagi
ml 800 brodo vegetale
1/2 misurino farina di semi di lino gr 30
1 misurino fiocchi di avena piccoli gr 100
1 misurino parmigiano gr 50
olio extravergine di oliva qb

-pulire gli asparagi e lessarli una decina di minuti in una pantola di brodo, 800 ml
– tagliare le punte e tenerle da parte
– nel boccale del bimby versare 6 misurini del brodo caldo di cottura, i gambi degli asparagi, la farina di semi di lino, i fiocchi di avena piccoli, l parmigiano grattugiato e un poco di olio evo,  regolare di sale
– cuocere a 100° vel 2 per 7′ aummentare di qualche minuto se si vuole piùdensa, à  velocità turbo per 10 secondi
– versare nei piatti e aggiungere le punte teneute da parte e aggiungere un poco di olio extravergine di oliva,  servire caldo

cottura tradizionale: lessare gli asparagi in 800 ml di brodo vegetale, tagliare i gambi e frullarli in 600 ml di brodo di cottura, trasferire in una pentola e aggiungere la farina di semi di lino, i fiocchi di avena, un poco di olio evo, e il parmigiano grattugiato e fare addensare su fuoco basso, regolare di sale, aggiungere le punte, un poco di olio evo e servire

Precedente tagliatelle di ortiche con crema di salmone e porri Successivo torta smemorina alla ricotta e anice, torta del tre

Lascia un commento