Cavatelli alla curcuma

Cavatelli alla curcuma, preparati con farina di grano duro rimacinata e la curcuma, che potete anche omettere. Al posto dell’acqua potete impastare i cavatelli alla curcuma con del vino bianco secco. Una volta preparati i cavatelli si lasciano seccare un giorno coperti da un canovaccio pulito e poi messi a surgelare su u vassoio, e successivamente messi in un sscchetto adatto. Si possono cucinare lessandoli ancora surgelati
200 g semola di grano duro rimacinata
120 gacqua
1 cucchiaio di curcuma
– mescolare la farina di grano duro rimacinata con la curcuma e aggiungere l”acqua poco per volta fino ad ottenere una pasta liscia e morbida
– staccare dei pezzi di pasta e fare una biscia, ricavare dei pezzetti di 1 cm, prenerli col dito indice e strisciarli dall’alto verso il basso
– lessarli in acqua bollente salata e scolarli quando salgono a galla

Precedente Cavatelli alla curcuma con sugo di fagioli Successivo Riccioli al pomodoro

Lascia un commento